rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Altro

Da Casalbordino alla conquista della Grande Mela: i fratelli D'Agostino alla Maratona di New York

Umberto, già assessore comunale, e Francesco parteciperanno all'iconica corsa, la più importante al mondo. L'obiettivo? Arrivare nella top 1000, con dedica al nonno. "Sarebbe stato orgoglioso di noi"

La storica “New York City Marathon” in questo 2023 parlerà anche casalese. Nella rappresentanza abruzzese che domenica 5 novembre parteciperà all'edizione numero 52 nella storia di una competizione iconica, infatti, ci saranno anche i fratelli Umberto e Francesco D'Agostino da Casalbordino, volti conosciutissimi in città.

La Maratona di New York è uno degli eventi sportivi (non solo del mondo del running) più attesi dell'anno, nel quale decine di migliaia di persone corrono per le strade della Grande Mela, da Brooklyn al Queens, da Manhattan al Bronx, fino ad arrivare finalmente dopo i 42,195 km, a Central Park e poter dire, almeno una volta nella vita, “Quella volta c'ero anche io”.


 

Anche nel 2022 la rappresentanza abruzzese nella Grande Mela per la competizione è stata assai cospicua con 34 atleti provenienti dalle quattro province a far parte della spedizione italiana che contava 365 giorni fa di 2.222 runner. Il più anziano degli abruzzesi era stato Mario Bollini da Giulianova, alla partecipazione numero 36 a 72 anni, ma in questo 2023 la Maratona nella Grande Mela farà registrare numeri complessivi ancora superiori (le stime parlano di oltre 60mila partecipanti provenienti da tutto il mondo) e tra i tanti runners in gara ci sono anche Umberto e Francesco, 31 e 24 anni, per la prima volti pronti a coprire i 42 km del percorso in una delle città più incredibili del pianeta.


 

"La partecipazione alla Maratona di NY fa parte di un percorso sportivo lungo che ho iniziato dal 2011, iniziando a partecipare alle prime corse su strada locali su tutto il territorio abruzzese per i 10, 12 km fino alla 21”, racconta Umberto a ChietiToday. “Poi dopo qualche anno, nel 2015 precisamente, ho corso la prima Maratona a Napoli e da lì l'obiettivo di questi anni è stato sempre poter correre un giorno in questa città magnifica e unica”, continua. “In questo percorso ho cercato di coinvolgere e condividere tutto con mio fratello classe '99 , che si è subito appassionato ottenendo risultati importanti già in gare di prestigio nazionali”. Non c'è nulla di più bello che condividere le proprie passioni con una delle persone più care al mondo e partecipare alla grande maratona americana è un ulteriore tassello di una pratica sportiva che ha già riservato tante soddisfazioni ai fratelli D'Agostino. Umberto si è preparato correndo anche la Maratona D'Annunziana di Pescara, completata in 2 ore e 55 minuti che gli sono valsi il quarto posto assoluto.


 

“Per me sarà la maratona numero 16”, racconta ancora Umberto, “in 15 di queste ho corso sotto le 3 ore ,per lui la è la prima. Il nostro obbiettivo domenica 5 novembre sicuramente sarà quello di fare bene e cercare di essere nei top 1000 sulle oltre 60000 presenze in gara provenienti da tutto il mondo”.

Umberto, già assessore comunale all'Ambiente e allo Sport, rappresenterà Casalbordino in una duplice veste. “La cosa che ci fa più onore, sicuramente a me come amministratore oltre che da atleta, è quella di poter portare i nostri colori giallo rossi del mio comune qui a NY, in America”, sottolinea. “Sapendo di poter contare sull'affetto e sul sostegno di tanti, oltre che sull'aiuto materiale dei nostri tre grandi sponsor abruzzesi che rappresentano il territorio qui a New York:
il tartufo, il vino e la buona cucina, cioè Nunzia Truffle NY,
Vini Alberto Tiberio e Andrea Bucciarelli chef".


 

La dedica per i successi in strada è già pronta. Ed è la perfetta chiusura di questa chiacchierata che funge anche da prologo alla grande corsa, che sarà vista in tutto il mondo e seguita con particolare partecipazione anche in Abruzzo e a Casalbordino in particolare: “Il nostro pensiero va a chi oggi più di tutti sarebbe stato orgoglioso di noi e ci avrebbe sostenuto più di tutti in questo percorso, nostro nonno che è venuto a mancare e che di certo ci aiuterà dall'alto"

I fratelli D'Agostino di Casalbordino pronti per la Maratona di NY

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Casalbordino alla conquista della Grande Mela: i fratelli D'Agostino alla Maratona di New York

ChietiToday è in caricamento