menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Orsogna

Orsogna

Si allarga l'emergenza, sono 90mila le utenze senza energia elettrica

Stamani erano 42mila le utenze disattivate in regione, secondo i dati comunicati da Enel alla Protezione civile. Tra i comuni più colpiti Ari, Bucchianico, Casalincontrada, Lanciano, Miglianico, Ripa Teatina, Roccascalegna, Villamagna

Cresce il numero delle utenze disalimentate per per disservizi sulla rete elettrica di e-distribuzione: al momento sono circa 50mila, che insieme alle reti non gestite da Enel arrivano a 90mila. La provincia di Chieti resta la zona che sta subendo le maggiori criticità, con circa 30mila utenze senza corrente e interventi di ripristino ostacolati dalle condizioni meteo e dalla difficile viabilità, specialmente nel frentano e nell'alto Sangro. 

In provincia di Chieti si registrano inoltre disservizi sulla rete di Alta Tensione, non gestita da e-distribuzione, che interessano in particolare le aree di Atessa, Gissi, Casoli e Lama dei Peligni e che portano a 90mila il numero complessivo di utenze elettriche disalimentate sul territorio regionale. E-distribuzione ha rafforzato la task force che presidia il territorio, che conta al momento 300 persone in tutta la regione, in campo anche con mezzi speciali e gruppi elettrogeni.

Stamani erano 42mila le utenze disattivate in regione, secondo i dati comunicati da Enel alla Protezione civile. Tra i comuni più colpiti Ari, Bucchianico, Casalincontrada, Miglianico, Ripa Teatina, Roccascalegna, Villamagna.

Pesantemente colpiti alcuni quartieri di Chieti e la città di Lanciano, dove manca la corrente anche in municipio.   

Attualmente a Chieti città sono 9mila gli utenti senza luce. Attualmente E-Energia sta lavorando con una squadra su un cavo tranciato in zona San Salvatore. Per questa notte dovrebbe essere ripristinata l'energia elettrica in via dei Frentani e traverse, Primavilla, Colle San Paolo, strada per San Giovanni e altre strade limitrofe.

Per particolari esigenza, fanno sapere dal Comune di Chieti, si può contattare il numero 0871-292962.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento