rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Calcio

Il Chieti esce indenne dal Riviera delle Palme. Colpaccio sfiorato in casa Samb

Botta e risposta Forgione-Pezzola ad inizio ripresa, traversa di Gaye sul finale: finisce 1-1 in casa della Sambenedettese

Quello che era un sospetto, adesso è una certezza: la cura Pasquale Luiso funziona. Il Chieti è tornato a fare punti e nel match del Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto i punti potevano essere addirittura 3. Al triplice fischio, però, i neroverdi si devono accontentare di un pari per 1-1, comunque importante e certamente meritato. E' accaduto tutto nella ripresa, con il botta e risposta Forgione-Pezzola e la traversa finale di Gaye che poteva far esplodere di gioia i supporters teatini arrivati in massa nelle Marche nonostante il giorno feriale. 1-1 dunque il risultato. 

Per l'inizio delle ostilità mister Pasquale Luiso ha scelto un undici così composto: Antignani; Cucciniello, Conson, Forgione, Castellano, Vesi, Gaye, Mercuri, Tortora, Fall, Salvatore. Nella Samb, che ha condotto tempi e ritmi del gioco sin dal calcio di inizio, fari puntati su Fabbrini, sceso in D dopo anni nel grande calcio in Italia e all'estero. La partita diretta da Franzò di Siracusa è stata maschia e spigolosa, con un gioco molto fisico e poche occasioni da raccontare soprattutto in avvio (2 gialli in 22 minuti per i neroverdi, a Cucciniello e Salvatore). Gara piuttosto bloccata e con poche emozioni e occasioni nei primi 20 minuti, per merito in primis di un Chieti coriaceo e volitivo che ha provato ad imbrigliare tutte le trame marchigiane. Riuscendoci a lungo. Primo sussulto dei padroni di casa al 20' con Senigagliesi, nessun problema insolubile per l'estremo teatino. Con il trascorrere dei minuti la Samb ha aumentato i giri del motore, provando a mettere alle corde la squadra di Luisi, senza però sbloccare il risultato. Inevitabile e anche giusto lo 0-0 con il quale si è archiviata la prima frazione di gioco.

Ad inizio ripresa il vantaggio ospite, un po' a sorpresa a far esplodere di gioia i 400 cuori neroverdi arrivati da Teate ad occupare il settore ospiti del Riviera delle Palme (4.300 gli spettatori totali del match). Lo 0-1 è stato firmato dal solito Forgione, sempre più determinante. Sesto gol stagionale per lui al termine di una bella trama orchestrata dall'asse Salvatore-Fall. Preso il ceffone in pieno volto, la Samb si è riversata avanti alla ricerca del pari, spingendo in modo veemente ma ben poco lucido. La panchina ospite ha dato così il via alla girandola delle sostituzioni per provare a scardinare una difesa teatina arcigna come ad inizio campionato, ben oliata e rodata. Mister Lauro, appena tornato sulla panchina della Samb, le ha provate davvero tutte senza venire a capo della situazione fino al 29' quando Pezzola di testa su assist di Arrigoni ha rimesso tutto in parità, punendo il Chieti oltre i propri demeriti. Dopo l'1-1, nasce un altro tipo di match, connotato dal forcing finale marchigiano alla ricerca del gol vittoria, complici i risultati favorevoli che stavano maturando sugli altri campi. Ma al minuto 86 è stato il Chieti a sfiorare il gol da 3 punti, con Gaye: solo la traversa ha detto no al giocatore teatino che avrebbe potuto così siglare il secondo gol di fila dopo quello messo a segno nel turno precedente. Nel finale Luiso opta per un cambio conservativo (Marino per Fall) a protezione di un pari comunque prezioso ed importante, forse più per il morale che per la classifica. Missione compiuta, classifica che si muove e finale di campionato adesso tutto da vivere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Chieti esce indenne dal Riviera delle Palme. Colpaccio sfiorato in casa Samb

ChietiToday è in caricamento