rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Giulia Di Camillo: "Abbattiamo le barriere, il talento non ha genere"

"Alle calciatrici dico: osate!": così la campionessa teatina del Chieti a Il Corriere dello Sport in una bella intervista pubblicata nella Giornata internazionale dei diritti delle donne

Una protagonista di Chieti sulle pagine del Corriere dello Sport in edicola nella Giornata internazionale dei diritti delle donne: Giulia Di Camillo è stata scelta dal quotidiano sportivo nazionale in data 8 marzo per parlare dello Sport al Femminile. Perchè? Perchè la sua storia è bella, partita da Chieti dopo gli inizi a Torrevecchia Teatina, con puntate in A e in azzurro. E perchè fa parte di una dinastia di sportivi: suo papà Lello è tecnico che ha bisogno di ben poche presentazioni, come sua sorella Giada, anche lei calciatrice di alto livello. Ma in famiglia ci sono anche il fratello Daniele, che ora gioca nel Casalincontrada in Prima Categoria, e adesso anche la piccola Benedetta, che a soli 4 anni sembra già molto appassionata del pallone. E non potrebbe essere asltrimenti, essendo suo papà Luigi Condò, ex calciatore e ora ds dell'Avellino.  A Chieti le Di Camillo hanno messo la firma in calce alla più bella pagina regionale del calcio in rosa: nel 2016 il Chieti ha scritto la storia arrivando in Serie A, prima e unica squadra abruzzese ad aver raggiunto questo traguardo

Belle le parole di Giulia nell'articolo del Corriere. Eccole:
"Vorrei essere per tutte le ragazze che calciano il pallone un esempio di poliedricità della donna, capace di navigare tra i diversi ruoli che la vita ci propone. Vorrei dire loro di osare in grande perchè la donna hai il potere di fare tante cose in una sola. Le donne brillano in tutti i campi, non solo su quello della domenica. Tutte insieme possiamo abbatere ogni barriera, dimostrare che il talento non ha genere. Non dobbiamo arrenderci perchè abbiamo una partita molto difficile da affrontare ed è quella della violenza sulle donne che, ancora oggi, resta la piaga sociale più feroce"
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Di Camillo: "Abbattiamo le barriere, il talento non ha genere"

ChietiToday è in caricamento