rotate-mobile
Calcio

Trasferta di Francavilla vietata ai tifosi del San Salvo

La notizia è ufficiale. Le due tifoserie sono divise da una rivalità assai accesa


Ieri mattina, mercoledì 13 dicembre 2023, si è tenuto il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato dal Prefetto, alla presenza - tra gli altri -  anche del Questore, di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale. Presente Luisa Russo, sindaco di Francavilla al Mare.

Il focus è stato la partita di calcio che si disputerà domenica 17 al Valle Anzuca, Francavilla-San Salvo, gara valevole per il campionato di Promozione, attenzionata a causa dei disordini tra tifosi che si sono verificati più volte negli anni passati. Le due tifoserie, infatti, sono divise da una rivalità assai accesa.

Il Comitato ha deciso di non consentire la trasferta ai tifosi del San Salvo, e verrà comunque potenziato il servizio d'ordine da parte della Questura.

"Mi sono trovata d'accordo con questa decisione", ha fatto sapere la prima cittadina francavillese in una nota via social che ha ufficializzato la decisione presa dalle autorità competenti. "I fatti di cronaca, anche recentissimi, ci insegnano che sino a quando non saremo in grado di comprendere appieno che lo sport è altro, è aggregare e non dividere, è abbracciarsi e non darsi addosso, saranno necessarie restrizioni come questa per garantire la sicurezza ed il corretto svolgimento della manifestazione".

In calce alla nota, il sindaco Russo ha inviato un messaggio ai supporters locali: "Sono certa che la nostra tifoseria giallorossa raccoglierà l'appello di un sostegno sano e gioioso alla propria squadra del cuore"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferta di Francavilla vietata ai tifosi del San Salvo

ChietiToday è in caricamento