Segnalazioni Chieti Scalo

Gatto soccorso al Villaggio Celdit: forse intossicato da un'esca avvelenata

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Soccorso un gatto al Villa Celdit, la sera di martedì 9 febbraio. Lo racconta lo staff del Censorino Teatino: il gatto era riverso su un marciapiede, ciondolante con la testa in avanti, respirava e si muoveva a fatica. Dopo aver notato che il felino perdeva sangue dalla bocca e dal naso, ragazzi hanno chiamato le forze dell'ordine le quali, a loro volta, hanno avvertito il servizio veterinario della Asl per il pronto intervento.

Si è cercato di tenere sveglio l'animale e di farlo muovere per evitare che potesse perdere i sensi. Il soccorso animali vivi della Asl è sopraggiunto qualche decina di minuti dopo e ha caricato il felino su un furgoncino. Dopo il primo soccorso, l'animale è stato portato nella sede di Lanciano, dove verrà curato.

"Il gatto potrebbe aver ingerito qualche esca avvelenata", l'ipotesi. Si suggerisce ai cittadini della zona del Villaggio Celdit a Chieti Scalo di prestare massima attenzione ai loro animali domestici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatto soccorso al Villaggio Celdit: forse intossicato da un'esca avvelenata

ChietiToday è in caricamento