Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Uffici giudiziari a rischio chiusura: Di Giuseppantonio scrive al Ministro

Il Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio ha chiesto un incontro urgente al Ministro Paola Severino per affrontare le problematiche legate alla riorganizzazione degli Uffici Giudiziari

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Il Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio ha chiesto un incontro urgente al Ministro della Giustizia Paola Severino per affrontare le problematiche legate alla riorganizzazione degli Uffici Giudiziari alla luce dei provvedimenti che il Governo dovrà adottare per via della delega ricevuta con la Legge 148 di settembre 2011. L’iniziativa del Presidente Di Giuseppantonio fa seguito ad una richiesta avanzata dal consigliere provinciale Paolo Sisti, il quale ha lanciato l’allarme sul concreto pericolo di chiusura per i Tribunali di Lanciano, Vasto e Ortona. "Il timore di un disservizio determinato tra l’altro dal prevedibile carico di lavoro concentrato in un’unica sede giudiziaria, quella di Chieti – si legge tra l’altro nella lettera inviata al Ministro Severino – è oggettivamente fondato e il pregiudizio maggiore ricadrà inevitabilmente sulla collettività, depauperata della qualità del servizio finora assicurato, senza dubbio, anche dalla prossimità dei presidi giudiziari di legalità".

"Unitamente ai rappresentanti degli Ordini professionali e delle Associazioni di categoria, presenteremo al Ministro proposte concrete finalizzate a garantire un assetto degli Uffici giudiziari capace di soddisfare le esigenze dei cittadini e degli operatori della giustizia – dice il Presidente Di Giuseppantonio. In un momento difficile come quello che stiamo attraversando non possiamo permettere che i cittadini perdano riferimenti certi e indispensabili come gli Uffici giudiziari e che siano costretti ad affrontare anche centinaia di chilometri per un causa o per un processo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffici giudiziari a rischio chiusura: Di Giuseppantonio scrive al Ministro

ChietiToday è in caricamento