La scuola di Roccascalegna premiata da Mattarella per il concorso in memoria di Bachelet

A 40 anni dall'uccisione del giurista e politico, assassinato dalle Brigate Rosse, i ragazzi hanno realizzato un ipotetico tg dell'epoca

Foto Domenico Giangiordano

Per ricordare il giurista e politico Vittorio Bachelet, assassinato 40 anni fa dalle Brigate Rosse, hanno studiato quella brutta pagina di storia recente, ideando poi un ipotetico telegiornale dell'epoca. Un video in cui hanno dato spazio a emozioni, paure, indignazioni e reazioni della società civile. 

Per questo lavoro, gli studenti della classe terza della scuola media di Roccascalegna sono stati premiati nel concorso indetto dal ministero dell'Istruzione "Ricordare Vittorio Bachelet e la sua testimonianza di libertà e di democrazia a 40 anni dalla morte". La cerimonia si è tenuta stamani, a Roma, a Palazzo dei Marescialli, sede del Consiglio superiore della magistratura. E i ragazzi roccolani hanno ricevuto il prestigioso premio dalle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dal vice presidente del Csm David Ermini e dalla ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina. 

Un traguardo che ha riempito d'orgoglio il sindaco di Roccascalegna, Domenico Giangiordano, che su Facebook ha diffuso la bella notizia: "Complimenti ragazzi - scrive - che questo sia solo l’inizio! Tra centinaia di scuole di tutta Italia, la nostra terza media Roccascalegna/Gessopalena vincitrice del premio Bachelet: le piccole scuole funzionano". 

I ragazzi sono stati accompagnati a Roma dal professor Ernesto De Simone, che ha coordinato il lavoro dei ragazzi nel realizzare il progetto vincitore. 

"Abbiamo cercato di metterci nei panni delle persone di quell'epoca, cercando emozioni e reazioni delle persone - hanno spiegato due alunni al momento della consegna del premio - Abbiamo scelto come tema la famiglia per ricordare questo personaggio importante che ha dato la propria vita per lo Stato e la Democrazia. Questa esperienza ci è servita per approfondire le conoscenze su quest'uomo e per conoscere noi stessi a livello gruppo classe, perché ci siamo divisi i compiti". 

Il video dei ragazzi di Roccascalegna è stato premiato per "la originalità dell'idea di progettazione e comunicazione sperimentata dal gruppo classe". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini e tamponi alla "d'Annunzio": l'università di Chieti in prima linea contro il Covid-19

  • Scuole aperte d’estate e nei weekend: la proposta di Draghi per il recupero della didattica in presenza

  • Diventare assistente di lingua italiana all’estero: requisiti e come candidarsi

  • Corso gratuito da ceramista per i ragazzi iscritti a Garanzia Giovani: ecco come partecipare

  • Maturità 2021: come si svolgeranno gli esami di Stato quest’anno?

  • #youthefuture: il progetto per dar voce al futuro di bambini e adolescenti di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento