rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Scuola

L'lls "Luigi di Savoia" di Chieti e il progetto Erasmus: nel 2024 sono già 80 gli studenti partiti per l'estero

La preside Grazia Angeloni spiega come l'internazionalizzazione stia diventando "sempre di più la strategia portante di questa scuola"

Venerdì si è svolta nell'aula magna dell'lls "Luigi di Savoia" una giornata di disseminazione delle diverse iniziative Erasmus realizzate dalla scuola.

A spiegare i contenuti dell'incontro è la preside Grazia Angeloni.

"All'evento, oltre ai tanti studenti italiani beneficiari del programma, hanno partecipato alunni ed insegnanti provenienti dal Liceo Teoretico di Iasi (Romania) e dal Liceo “Tuzla Mahir İz Anadolu İmam Hatip” di lstanbul (Turchia), nostri ospiti.
È stata una mattinata intensa in cui, sotto la guida degli insegnanti, i tanti giovani presenti hanno avuto modo di confrontarsi, di conoscere le culture dei paesi ospitati, di comprendere la valenza di queste iniziative soprattutto nell'indurre un cambiamento personale e all'interno della comunità scolastica.

Proprio per il suo rilevante impatto, il Savoia, è da anni molto attivo con l'Erasmus: dall'inizio del 2024, 80 studenti sono partiti o sono in procinto di partire per scambi settimanali presso scuole di paesi quali Spagna (Granada), Polonia (Cracovia), Turchia (Istanbul) oltre ad insegnanti in formazione ed in job shadowing.

Quest'attività si unisce all'ambizioso premio Eita 2023 recentemente riconosciuto dalla Commissione Europea alla nostra scuola per l'insegnamento innovativo, ai premi ricevuti ad Abu Dhabi, dove si è svolta una challenge di auto elettriche a livello internazionale e il nostro Istituto è stato premiato più volte in diversi settori (podio, innovazione tecnologica, sicurezza, miglior team e miglior auto costruita), e al recente Pcto transnazionale che, in caso di approvazione, vedrà il coinvolgimento di numerosi ragazzi nel periodo estivo. 

L'internazionalizzazione sta diventando sempre di più la strategia portante di questa scuola segno di una maturata consapevolezza della sua valenza da parte dell'intera comunità scolastica. Un ringraziamento particolare va al nostro staff che quotidianamente si prodiga per fare sì che il Savoia diventi una realtà dinamica e orientata verso più ampi obiettivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'lls "Luigi di Savoia" di Chieti e il progetto Erasmus: nel 2024 sono già 80 gli studenti partiti per l'estero

ChietiToday è in caricamento