rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Atessa

Sevel: sciopero di otto ore domenica contro lo stop forzato

La Fiom protesta contro il blocco che considera deciso "in modo unilaterale dall'azienda" per consentire ai lavoratori di non subire assenze per eventuali impegni nei seggi. E punta il dito contro le altre organizzazioni sindacali

Sciopero di otto ore durante il turno di notte, domenica 31 agosto, alla Sevel di Atessa. Lo ha indetto la Fiom. Un modo per recuperare lo stop forzato di maggio in occasione  delle elezioni europee, per consentire a tutti di non subire assenze a causa di impegni nei seggi elettorali.

Un blocco che, per il sindacato fu deciso “in modo unilaterale dall’azienda”. La Fiom punta il dito contro Fim, Uilm, Fismic e Ugl, che avrebbero “sussurrato la loro contrarietà” senza mettere in atto azioni decise.

“Dopo la prima comunicazione, quella di maggio – spiega il sindacato in una nota -  la Fiom, con l’obiettivo di definire una posizione unitaria di tutte le organizzazioni sindacali, aveva chiesto: la convocazione di tutta la Rsa, senza avere risposta; la convocazione di un’assemblea retribuita, nessuno ebbe il coraggio di battere un colpo”.

“Ad oggi – prosegue - non possiamo che ribadire, come allora, la nostra contrarietà a questa operazione di recupero. La Fiom, di nuovo, vuole farlo fino in fondo: non ci limiteremo ad esprimerla soltanto, ma vogliamo manifestarla dichiarando uno sciopero, proprio come accadde nell’occasione precedente”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sevel: sciopero di otto ore domenica contro lo stop forzato

ChietiToday è in caricamento