menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diserbante gettato all'interno della riserva naturale a Vasto: la denuncia del Forum ecologista [Foto]

Grave atto nell'area protetta: "Materiale vietato, in pieno periodo vegetativo e in pieno periodo riproduttivo della fauna"

Grave danno nell’area Sic di Vasto Marina dove è stato utilizzato del diserbante “materiale vietato in area protetta, in pieno periodo vegetativo e in pieno periodo riproduttivo della fauna”. A denuncialo è il Forum civico ecologista di Vasto che chiede l’intervento delle autorità competenti.

“Dei delinquenti, perché in altro modo non si possono chiamare visto che hanno chiaramente infranto la legge, hanno utilizzato del diserbante per fare ‘pulizia’ - riferiscono - ai bordi della pista ciclabile di Vasto Marina, all'interno della omonima riserva naturale regionale, nonché area Sic. Sulla questione pensiamo non si possa aggiungere altro perché la gravità del fatto, sia naturalisticamente che in termini sanitari, è comprensibilissima da tutti come in pochi altri casi. Ci sono poi importantissimi aspetti da verificare, da parte degli enti preposti allo scopo, sul tipo di diserbante usato, sul possibile effetto cancerogeno e sulla liceità dell'utilizzo in base al patentino richiesto”.

Dell’altro diserbante è stato buttato su parte della vegetazione che costeggia la scogliera di Vasto, all'altezza della caletta di Cungarelle.

Veri e propri atti vandalici, li definiscono gli ecologisti. “Altro problema non secondario - affermano ancora dal Forum - è quello dei controlli nell'area protetta: per l'ennesima volta nessuno pare si sia accorto di niente e, andando avanti così, pensiamo che la riserva marina di Vasto non possa che andare incontro al disastro totale, sia naturalistico che economico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento