Uccise con un pugno l'artista Umberto Ranieri: condannato a cinque anni

Processato con il rito abbreviato Jelassi Mohamed Aziz, 18 anni, ritenuto responsabile di omicidio preterintenzionale.

È stato condannato a cinque anni di carcere per omicidio preterintenzionale Jelassi Mohamed Aziz, il 18enne italiano di origini tunisine che lo scorso 17 marzo, a Roma, colpì con un pugno Umberto Ranieri, 55 anni. L'uomo, originario di Paglieta, artista noto come Nniet Brovdi, morì pochi giorni dopo e a giugno fu arrestato il giovane ritenuto responsabile, poi processato con rito abbreviato, grazie al quale ha avuto uno sconto della pena di un terzo.

La violenza si scatenò nella capitale, a largo Preneste. Secondo quanto ricostruito, l'abruzzese chiese a un gruppo di giovani di non sporcare a terra. Si scatenò un battibecco, che poi sfociò nella violenza. Il ragazzo fuggì in compagnia degli amici, lasciando a terra l'uomo ferito. E non si è mai costituito, finché, più di tre mesi dopo, le indagini hanno permesso di risalire a lui. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le motivazioni della sentenza, che ha lasciato con l'amaro in bocca i familiari dell'artista ucciso, arriveranno tra 90 giorni. I genitori si sono costituiti parte civile, chiedendo un risarcimento da 1 milione di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento