Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

L'università d'Annunzio cambia nome, anche gli ultras dicono no con uno striscione sull'ingresso del campus

Gli Ottantanove Mai Domi si schierano contro la proposta del rettore Caputi con uno striscione dalle parole lusinghiere nei confronti del magnifico, che invoca "Rispetto per Chieti"

Nell'acceso dibattito sul cambio di nome dell'università d'Annunzio, che dopo la proposta del rettore Sergio Caputi dovrebbe chiamarsi "Università delgi studi dell'Adriatico Gabriele d'Annunzio Chieti-Pescara", si inseriscono anche gli ultras neroverdi. 

Ieri pomeriggio, gli Ottantanove Mai Domi, tifoseria organizzata teatina, hanno affisso uno striscione di fronte all'ingresso di via dei Vestini del campus universitario, che invoca "Rispetto per Chieti" e parole non esattamente lusinghiere nei confronti del rettore. 

Così, dopo il no bipartisan, con uno sparuto coro di voci favorevoli e il parere contrario anche dell'associazione Noi del G.B. Vico, crescono in città le voci che non accettano la proposta del magnifico. Martedì l'ultima parola spetterà al Consiglio di amministrazione dell'ateneo, che sceglierà se ratificare o meno la proposta approvata pochi giorni fa dal Senato Accademico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'università d'Annunzio cambia nome, anche gli ultras dicono no con uno striscione sull'ingresso del campus

ChietiToday è in caricamento