Cronaca

"L'università dell'Adriatico è un ulteriore schiaffo nei confronti della città di Chieti": l'appello al rettore

Il presidente dell'associazione Noi del G.B. Vico interviene sulla proposta del Senato Accademico di cambiare la denominazione dell'Ateneo teatino

L'Università degli Studi G. D'Annunzio Chieti-Pescara potrebbe diventare Università degli Studi dell'Adriatico dell’Adriatico “Gabriele d’Annunzio” Chieti-Pescara”: il cambio di denominazione è stato proposto dal rettore Sergio Caputi e accolto ieri in Senato Accademico. Per l’approvazione definitiva dovrà ora passare al vaglio del Consiglio di Amministrazione, ma in città in molti storcono il naso all’idea. A cominciare dall’associazione Noi del G. B. Vico secondo la quale, qualora la ridenominazione fosse approvata, rappresenterebbe un ulteriore schiaffo nei confronti della città di Chieti che verrebbe mortificata ancora una volta.

“Da oltre tremila anni – commenta il presidente dell’associazione culturale, Stefano Marchionno -  i cittadini teatini osservano non solo il mare Adriatico, ma anche la Maiella; non vi è dubbio che l'appellativo “dell'Adriatico” faccia pensare più alla denominazione di uno stadio di calcio e non sia identificativo di un determinato territorio nel quale, e grazie al quale, venne fondato il nostro Ateneo (la nascita del Consorzio Universitario Abruzzese, che deriva da tale richiesta, fu ufficialmente approvata nel 1960 dal Prefetto di Chieti)”.

Il dubbio di Marchionno e di molti cittadini è che ci sia un disegno apposito per annullare la città di Chieti e continuare a danneggiarla.  “Da oltre trent'anni – dice ancora -  il capoluogo teatino ha subito una continua spoliazione di competenze, prerogative ed uffici: non vorrei che il cambio di denominazione dell'Università fosse il primo passo per il trasferimento in riva all'Adriatico dell'Ateneo.

L’auspicio – conclude -  è che il Senato Accademico ed il Consiglio di Amministrazione vogliano esprimere parere negativo alla proposta formulata dal prof. Caputi.  Al Magnifico Rettore, invece, rivolgo un appello affinché si impegni maggiormente per la città di Chieti, iniziando nel portare avanti, con celerità, il progetto relativo alla Caserma Bucciante”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'università dell'Adriatico è un ulteriore schiaffo nei confronti della città di Chieti": l'appello al rettore

ChietiToday è in caricamento