menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La d'Annunzio cambia nome: si chiamerà università degli studi dell’Adriatico “Gabriele d’Annunzio” Chieti-Pescara

Il Senato Accademico ha accolto la proposta del rettore Caputi: spetta ora al Consiglio di amministrazione ratificare la denominazione

L’università di Chieti cambierà nome. Nella seduta di oggi, infatti, il Senato Accademico ha accolto la proposta del rettore Sergio Caputi di integrare la denominazione dell’ateneo che verrà così identificato con il nome università degli studi dell’Adriatico “Gabriele d’Annunzio” Chieti-Pescara. La proposta del Senato dovrà ora passare al vaglio del Consiglio di Amministrazione per la definitiva approvazione.

Oltre a ratifiche e ad altri argomenti di ordinaria amministrazione, il Senato ha approvato anche l’accordo con il dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio per il Progetto “Alleanza per l’inclusione” (Alis), proposto dal professor Liborio Stuppia, la partecipazione al progetto “Il sistema che certifica le competenze con Valore e Legalità” (Vale), proposta dalla professoressa Faustina Guarriello, e il protocollo d’intesa per le attività della politica di coesione nell’ambito, ambedue legati al Por Fse Abruzzo 2014-2020. Sono stati inoltre ratificati la proroga dell’accordo con la cooperativa sociale Girasole di Chieti, la convenzione con la Roche spa di Monza e il Dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche e il protocollo d’intesa “Le città di Villard” che vede coinvolto il dipartimento di Architettura.  

Sono stati infine approvati: l’accordo bilaterale con la University of Johannesburg (Sud Africa) e la proposta di finanziamento finalizzato alla mobilità internazionale tra il dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne e la Fordham University New York (Stati Uniti).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento