menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sevel: adesione di massa allo sciopero contro le nuove turnazioni

La Fiom continua a chiedere all'azienda di coinvolgere i lavoratori nelle decisioni e invoca chiarezza sul futuro dello stabilimento in Val di Sangro

Adesione di massa, ieri, allo sciopero del turno pomeridiano alla Sevel, indetto da Fiom e Usb

"Le lavoratrici e i lavoratori - commentano in una nota Fiom Chieti, Fiom Abruzzo Molise e la rsa Fiom - continuano a mandare un messaggio forte che non può e non deve cadere nel vuoto come in queste ultime settimane. Il messaggio è sempre lo stesso così come i destinatari: la Sevel, la politica regionale e quella nazionale, ognuno per il proprio ruolo e le proprie responsabilità. Le lavoratrici e i lavoratori contano e vogliono contare, vogliono essere informati e coinvolti". 

E, ancora una volta, la sigla sindacale continua a chiedere conto del futuro dello stabilimento della Val di Sangro: "Quale sarà il futuro dei lavoratori della Sevel? Quale sarà il futuro dei lavoratori dell' indotto? Veramente l'azienda continua a pensare di non coinvolgere i lavoratori nella discussione sui turni? Quant'è la reale necessità di sfruttamento degli impianti per la Sevel? L' unione di Fca e Psa che tipo di ripercussioni avrà in Val di Sangro e in Abruzzo?".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento