Politica

Di Primio torna al lavoro in Comune "per dovere" e il consiglio riprova ad approvare il bilancio

Il sindaco ieri ha partecipato alla riunione del comitato di vigilanza dei lavori alla ex caserma Berardi, ma per ora non torna sui suoi passi: le dimissioni restano confermate

È tornato ieri in Comune, dopo tre giorni di assenza, il sindaco Umberto Di Primio. L'occasione è stata la riunione del collegio di vigilanza che si occupa dell'attività di monitoraggio e controllo nella ex caserma Berardi, che diventerà la Cittadella della pubblica amministrazione. 

Nonostante le dimissioni annunciate lunedì - su cui al momento non c'è alcun passo indietro - il sindaco ha spiegato di essersi presentato "per dovere civico e senso di responsabilità".

Intanto, dopo la diffida da parte del prefetto ad approvare il bilancio nei tempi previsti, è stato convocato nuovamente il consiglio comunale che dovrà discutere del documento finanziario. 

I consiglieri dovranno presentarsi in aula venerdì 28 giugno, alle ore 9; qualora mancasse il numero legale, la seduta sarà rinviata a martedì 2 luglio. Si tratta di una prova importante, non solo per l'importanza degli argomenti al centro della discussione, ma anche per tastare il polso della situazione politica cittadina, dopo lo spiraglio di apertura da parte di Forza Italia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Primio torna al lavoro in Comune "per dovere" e il consiglio riprova ad approvare il bilancio

ChietiToday è in caricamento