rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica

"Dopo mesi anche il Pd riconosce la ferita del raddoppio ferroviario": Torto (M5s) interviene sul dibattito

La deputata e il consigliere comunale Luca Amicone intervengono su progetto della Pescara-Roma

“Sono contenta che dopo mesi di dibattito anche il Pd riconosce la ferita che il raddoppio ferroviario della Pescara-Roma porta sui territori. Non è mai troppo tardi per comprendere quanto la sostenibilità di una grande opera sia priorità rispetto all'utilità dell'opera stessa. È chiaro che il mio contributo ai comitati e a tutti quei cittadini che mi hanno cercata in questi mesi resta solido e immutato. Per me schierarsi dalla parte di chi l'opera deve ospitarla è stato un passaggio immediato e tale resta, d'altra parte rappresentare la voce dei territori è il primo compito di una buona politica”. Lo dichiara la deputata del M5S, Daniela Torto.

“Sin dall'inizio di questo percorso – ricorda - era chiaro che il progetto del raddoppio non era frutto di concertazione con abitanti e amministratori locali. E non è un caso che nell'unico comune in cui il M5s è in giunta, quello di Chieti, ci siano state le opposizioni maggiori e forti prese di posizione. Registro che ad unirsi in questa battaglia, in cui fino a qualche tempo fa ero l’unica voce politica a sostenere la necessità di concertazione, arrivi oggi una parte di opposizione nel consiglio regionale. Meglio tardi che mai. Voglio ribadire il mio pensiero: il lotto che interessa Chieti Scalo e Pescara potrebbe stravolgere l'assetto e gli equilibri di un territorio sia a livello socio economico che di vivibilità”. 

Per il consigliere comunale teatino Luca Amicone "è importante nel tracciato non paralizzare soprattutto l'area di Chieti Scalo, non solo per quello che riguarda gli edifici da abbattere e le proprietà da occupare, ma anche per ciò che interessa le valutazioni d'impatto che avrebbero i cantieri sulla viabilità della città. Ecco perché credo che la fase di concertazione formale e informale debba avere tutti gli spazi possibili e i tempi giusti. Sia in consiglio comunale che in commissione speciale ho rappresentato sempre le preoccupazioni della città di Chieti. Il lavoro di ascolto qui viene fatto da tempo e finalmente ora questo percorso arriva anche in regione Abruzzo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dopo mesi anche il Pd riconosce la ferita del raddoppio ferroviario": Torto (M5s) interviene sul dibattito

ChietiToday è in caricamento