menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta della villa comunale

Una veduta della villa comunale

Degrado e immondizia in città, Giustizia Sociale chiede le dimissioni dell'assessore Bevilacqua

Immondizia abbandonata, cassonetti pieni e maleodoranti, erba incolta: il segretario cittadino denuncia le condizioni del centro e delle periferie

Immondizia abbandonata, cassonetti pieni e maleodoranti, erba incolta: Giustizia Sociale chiede le dimissioni dell’assessore all’Ambiente Alessandro Bevilacqua. 

“Basta fare un giro per le vie della città - argomenta il segretario cittadino - Andrea Iezzi - per raccogliere i malumori che, il più delle volte, sfociano in forti lamentele da parte degli abitanti di tutti i quartieri, esasperati e indignati per essere stati presi in giro”. 

Iezzi fa riferimento soprattutto alle zone periferiche, come Levante, Brecciarola, San Martino, Il Bivio, Filippone, ma non mancano problemi anche in centro, dove, oltre alle deiezioni canine, in tanti lamentano un’invasione di topi

“Chi non ricorda i dati sulla raccolta differenziata, che tanto venivano sbandierati in passato e di cui l’assessore all’Ambiente Alessandro Bevilacqua continua a vantarsi?”, si chiede Iezzi, che incalza: “Avrebbero dovuto far corrispondere una riduzione drastica della Tari, come avviene in tutti i Comuni d’Italia dove si fa raccolta, ma che nel caso di Chieti addirittura hanno comportato per assurdo un aumento della tassa”.

E il segretario di Giustizia Sociale denuncia anche il cattivo odore che attanaglia diverse zone dello Scalo, in particolare l’area della zona industriale e quella di Bivio Brecciarola. “Nei pressi della discarica di Casoni - dice - è stato addirittura realizzato un casotto in cemento che avrebbe dovuto ospitare una serie di centraline elettroniche per la rilevazione dell’aria, ottenute dopo numerose battaglie portate avanti dal sottoscritto e dal comitato Il Bivio”. Ma quella struttura, oggi, è ancora vuota. 

“Penso che tutto questo - conclude Iezzi - sia più che sufficiente per chiedere, come coordinatore cittadino di Giustizia Sociale, le dimissioni immediate dell’assessore all’Ambiente Bevilacqua. Chieti alta, Chieti Scalo, San Martino, Brecciarola, Bivio Brecciarola e tutti i gli altri quartieri non meritano di essere trattate in questo modo da chi non ama la nostra città”.

Video: Rifiuti abbandonati in via dei Sabini

Madonna delle Piane: degrado e oggetti sceni nel sottopasso della stazione

Villa comunale: graffiti volgari e immondizia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento