Frana Santa Maria Calvona, la Regione: lavori entro 15 giorni

Lo annuncia l'assessore regionale Mario Mazzocca. Pochi giorni fa il sindaco Di Primio aveva preso carta e penna per sollecitare con urgenza un tavolo tecnico. Sulla nuova frana sulla Provinciale 8: "La responsabilità non è del Genio Civile"

Potranno partire entro 15 giorni i lavori sulla strada S. Maria Calvona a Chieti. Lo ha annunciato l'assessore regionale Mario Mazzocca facendo presente che da quando l'evento franoso è stato segnalato e sottoposto al primo sopralluogo, a settembre 2014, il Genio Civile ha effettuato monitoraggi periodici per verificare la progressione del dissesto. Pochi giorni fa il sindaco Di Primio aveva preso carta e penna per sollecitare con urgenza un tavolo tecnico.

"Ci risulta che la situazione non si sia particolarmente evoluta-  commenta l'assessore Mazzocca - Nel merito, gli uffici hanno riscontrato un cedimento evidente solo in corrispondenza della parte iniziale della strada. Cedimento che, però, da quanto appreso, sarebbe da far risalire, oltre che all'accumulo del notevole strato di materiale di riporto ( circa 9 m), anche al malfunzionamento della rete fognaria?".

L'intervento progettato dal Genio Civile prevede una preliminare paratia di pali utile ad eseguire un primo urgente intervento che sarà comunque parziale rispetto all'estensione del fenomeno, localizzata a margine della parte dove si lamenta il cedimento stradale.

"L'intervento - spiega ancora - sarà effettuato più a valle, dove la situazione è più grave, mentre resta in capo al Comune l'attività di messa in sicurezza del tratto stradale di rispettiva competenza".

L'assessore Mazzocca interviene anche sulla recente frana della Provinciale 8, tra Chieti e Casalincontrada, riaperta al transito appena un mese dopo i lavori del Genio Civile con gli stanziamenti previsti dal Commissario ex OCDPC 150/2014 (emergenza post alluvione 2013). "Il tratto franato è situato ben lontano dal tratto recentemente risistemato -ha precisato - trovandosi dal primo ad una distanza di circa 1,80 chilometri. Il Genio Civile non ha responsabilità degli effetti dei nuovi eventi franosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scompare da Orsogna, l’appello dei familiari

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

  • Aeroporto d'Abruzzo, pista più lunga: lo scalo si prepara a diventare intercontinentale

  • Val di Sangro, operaio si sente male in fabbrica: muore a 44 anni Massimo Gollino

  • Chieti si fa dolce con la fiera del cioccolato: la guida agli eventi del fine settimana

  • Crollo alle "Industriali": famiglie preoccupate, gli studenti non entrano a scuola

Torna su
ChietiToday è in caricamento