Flop Movimento 5 stelle alle Europee: Di Nicola si dimette da vice presidente del gruppo parlamentare

Il giornalista eletto a marzo dell'anno scorso ha invocato una discussione democratica sul futuro del partito

Il senatore Primo Di Nicola si è dimesso da vice presidente del gruppo parlamentare del Movimento 5 stelle. L'ex direttore del quotidiano Il Centro, originario di Castellafiume (L'Aquila), eletto in Parlamento a marzo dell'anno scorso, ha annunciato la decisione sulla sua pagina Facebook. Una reazione arrivata dopo il flop dei pentastellati alle elezioni europee. 

Il giornalista ha invocato una discussione sul futuro del movimento fondato da Beppe Grillo. Ecco il suo messaggio: 

Mi sono dimesso da vice presidente del gruppo parlamentare del Movimento 5 stelle al senato. Una decisione che ritengo necessaria non solo alla luce del risultato elettorale ma anche e soprattutto delle cose che ci siamo detti in tanti incontri e assemblee. Mettere a disposizione del Movimento gli incarichi. È l'unico modo che conosco per favorire una discussione autenticamente democratica su quello che siamo e dove vogliamo andare.

Potrebbe interessarti

  • Come Angelina Jolie, anche alla Asl di Chieti si può fare il test genetico per i tumori al seno e all'ovaio

  • All'ospedale di Chieti nasce "Spazio mamma", per prevenire e curare la depressione in gravidanza

  • Sushi a Chieti: 6 locali da non perdere

  • Il Comune ritarda i rimborsi per i libri di testo, la protesta delle librerie ricade sulle famiglie

I più letti della settimana

  • Moto contro furgone lungo la Tiburtina: muore centauro teatino

  • Inseguimento da film sull'Asse attrezzato, la polizia sperona l'auto rubata per bloccare i fuggitivi

  • Schianto mortale a Brecciarola, la vittima è un altro centauro

  • Si è spento a 56 anni Gaetano Bellia: la camera ardente in azienda

  • Dramma a Fara San Martino, massi si staccano e colpiscono gruppo di escursionisti: donna in coma

  • Scontro fra auto e moto, ferito seriamente un motociclista

Torna su
ChietiToday è in caricamento