rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Formazione

La Clinica pediatrica di Chieti organizza un seminario sul diabete di tipo 1 nei bambini

Si tratta di una patologia cronica, autoimmune, nella quale il pancreas non è più in grado di produrre l’insulina, che colpisce circa 300mila persone in Italia

Mercoledì 23 marzo, la Clinica pediatrica di Chieti, diretta dal professor Francesco Chiarelli, organizza un seminario sul diabete mellito tipo 1 nei bambini. Si tratta di una patologia cronica, autoimmune, nella quale il pancreas non è più in grado di produrre l’insulina. 

È detto anche diabete giovanile o insulino-dipendente per distinguerlo dal tipo 2 (detto anche dell'adulto) dal quale, appunto, si differenzia per un’insorgenza principalmente nei bambini e negli adolescenti, potendo anche comparire in bambini piccolissimi (perfino neonati) o in giovani adulti. In Italia le persone con diabete tipo 1 sono circa 300 mila e l’incidenza di questa condizione è in aumento in tutto il mondo.

Il seminario si svolgerà nell’auditorium del rettorato dell'università d'Annunzio, in via dei Vestini, dalle ore 15 e sarà tenuto dalla professoressa Carla Greenbaum. L'evento si può seguire online, sul sito dell'ateneo.

La professoressa Greenbaum è riconosciuta a livello internazionale come una tra le più brillanti figure impegnate nello studio e nella ricerca per la prevenzione e l’intervento sulle patologie autoimmunitarie, tra cui, ad esempio, il diabete mellito tipo 1.

È stata presidente del TrialNeT diabete tipo 1, la rete finanziata dal National Institutes of Health (NIH), per la sperimentazione clinica nella prevenzione del diabete di tipo 1 e per il suo trattamento precoce. È, inoltre, direttore del Programma di ricerca diabete e Centro di ricerca clinica presso il Benaroya Research Institute at Virginia Mason (BRI) a Seattle negli Stati Uniti e fa parte di vari comitati di revisione scientifica nazionali e internazionali incentrati sulla ricerca clinica e traslazionale.

Durante il seminario si parlerà della ricerca scientifica che ha consentito e consente tuttora grandi progressi nella comprensione dei meccanismi patogenetici che sono alla base delle malattie autoimmunitarie, ponendo le basi per lo sviluppo di nuove sfide per una sempre migliore gestione di queste patologie. 

Si tratterà, inoltre, dei più moderni approcci terapeutici che hanno consentito di cambiare il decorso naturale del diabete mellito tipo I nei bambini, determinando un sensibile miglioramento della qualità di vita dei pazienti affetti e delle loro famiglie.


Nella Clinica pediatrica di Chieti sono attivi ambulatori che permettono ai piccoli pazienti e ai loro familiari di essere guidati durante la diagnosi e seguiti nei programmi di follow-up per il diabete e per le patologie endocrino-metaboliche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Clinica pediatrica di Chieti organizza un seminario sul diabete di tipo 1 nei bambini

ChietiToday è in caricamento