menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consumi natalizi: i teatini regalano vini e smartphone

L'indagine di Confesercenti tasta il polso ai consumi in città in vista delle imminenti festività natalizie: i regali più gettonati sono quelli alimentari, come il vino (+10% rispetto al 2013). E iniziano a decollare anche gli e-book

Prodotti alimentari di vario genere, bottiglie di buon vino e smartphone di ultima generazione. Sono i regali più gettonati per il Natale dai consumatori teatini secondo un’indagine condotta da Confesercenti. “I generi alimentari di qualità, al pari del vino, sono tornati a essere regali piuttosto richiesti in previsione delle festività natalizie a detta dei commercianti interpellati. Di pari passo- afferma Lido Legnini, direttore provinciale Confesercenti Chieti- crescono gli estimatori della tecnologia legata alla telefonia”. Infatti per il Natale 2014 sono gettonatissimi gli smartphone, ormai acquistabili anche a buon prezzo e iniziano a decollare anche gli e-book.

Confesercenti, sondaggio alla mano, calcola che quest’anno i generi alimentari faranno registrare un +10% di vendite rispetto al 2013 con la percentuale che sale al 15% per gli oggetti legati alla tecnologia. Segni positivi, anche se quasi impercettibili, anche per i libri (+1%), per i giocattoli (+1%) e per i viaggi (+5%). Crollano, invece, i regali nei settori dei profumi e cosmetici (-10%), abbigliamento (-10%), elettrodomestici e mobili (-10%) e gioielli (-5%).

“L’abbigliamento paga più degli altri comparti del commercio la data ravvicinata dei saldi che scatteranno il 3 gennaio – evidenzia Legnini- Per il resto, confidiamo in un’accelerazione decisa degli acquisti tra questo fine settimana e nei primi giorni della prossima settimana quando l’atmosfera del Natale contagerà tutti”.

Di buono c’è l’atteggiamento dei commercianti di Chieti che non vogliono rassegnarsi all’idea di un altro Natale dai magri incassi: in molti si sono attivati a proprie spese per abbellire al meglio le rispettive attività commerciali e per contribuire all’organizzazione di manifestazioni di intrattenimento. “I commercianti- riprende Legnini- stanno affrontando queste festività con coraggio e guardando al futuro perché senza ottimismo non ci può essere commercio”.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento