rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cucina

Anellini alla pecorara: come prepararli per un pranzo da re

Una pietanza tipica e gustosa, regina della tavola in Abruzzo

Nella cucina tradizionale abruzzese c’è un piatto perfetto per chi ha deciso di rinunciare alla carne. Un primo vegetariano, che mette d’accorso (quasi) tutti. Parliamo degli anellini alla pecorara, una pietanza tipica e gustosa, regina della tavola in Abruzzo. Vediamo allora come preparare gli anellini alla pecorara, gli ingredienti per l’impasto e il condimento e il procedimento.

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 100 grammi di farina
  • 100 grammi di farina di semola
  • 2 uova

Per il sugo:

  • 80 grammi di melanzane
  • 80 grammi di peperone rosso
  • 80 grammi di zucchine
  • olio extravergine di oliva
  • 150 o 300 grammi di ricotta di pecora
  • pecorino o altro formaggio grattugiato
  • 400 millilitri di passata o 3 pomodori maturi da sugo
  • mezza cipolla
  • 30 grammi di sedano
  • 50 grammi di carota
  • Sale

Procedimento

Se al formato industriale si preferisce la pasta fatta in casa, prima si impastano i due tipi di farina con le uova, fino a formare una palla liscia, che va lasciata riposare qualche minuto. Dopodiché, la pasta va divisa in piccole parti, fino a formare dei cordoncini, da arrotolare intorno alle dita per dare la tipica forma ad anello, per poi sigillarli, in modo da evitare che si rompano durante la cottura.

Nel frattempo, si preparano le verdure. Prima, in una padella, si fa imbiondire la cipolla con l'olio, poi si uniscono gli ortaggi tagliati a cubetti e si lascia soffriggere a fuoco basso per circa 20 minuti, aggiungendo il sale alla fine. A questo punto, si può iniziare a preparare il sugo, con la passata o i pomodori maturi, aggiunti a un soffritto di carota e cipolla, a cui va aggiunto mezzo bicchiere d'acqua; anche in questo caso bisogna lasciar cuocere per una ventina di minuti.

La pasta va lasciata al dente e unita agli ortaggi, al sugo e alla ricotta solo quando è quasi cotta. Una volta servita, va guarnita con un po’ di ortaggi e ricotta lasciati da parte e spolverata di pecorino (o di altro formaggio grattugiato).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anellini alla pecorara: come prepararli per un pranzo da re

ChietiToday è in caricamento