rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Tetti scoperchiati, alberi caduti e tratto autostradale chiuso: dopo il forte vento inizia la conta dei danni

Decine di interventi da parte dei vigili del fuoco e della protezione civile a Chieti e in provincia. In alcune zone è andata via l'energia elettrica. Code e disagi sulle strade

Dopo il vento forte e di burrasca soffiato per tutta la notte, a Chieti e in provincia si contano i danni.

In centro città il tetto di un edificio disabitato in via 123a Brigata Fanteria si è letteralmente sollevato, per fortuna senza provocare feriti vista l'ora tarda mentre sono in corso le operazioni di chiusura del tratto stradale in zona Santa Maria. Sul posto sono presenti polizia municipale, protezione civile comunale, tecnici e vigili del fuoco per le operazioni di messa in sicurezza. Su strada Madonna della Vittoria un albero è caduto in mezzo alla strada.

Alle prime ore del mattino erano già circa 60 le richieste di intervento arrivate ai vigili del fuoco del comando provinciale di Chieti per rami pericolanti che ostacolano il traffico veicolare e per i danni alle reti di distribuzione di energia elettrica.

Gravi disagi anche in Val di Sangro per via di alberi e rami caduti sulle strade. Questa mattina il traffico sulla statale 16 all'altezza di Torino di Sangro, direzione sud, era bloccato.

A Paglieta già da ieri sera la strada di accesso al paese è stata interrotta, all'ingresso meridionale di contrada Torre, per il crollo di una quercia secolare che ha ostruito il passaggio.

Oltre al vento gli incendi: nel Vastese è stata una notte da incubo per un rogo divampato nella zona industriale di San Salvo che ha visto impegnata anche la locale protezione civile. Anche qui sono stati numerosi gli interventi per via di alberi caduti e cartelli divelti. A Vasto è stata firmata un’ordinanza che dispone la chiusura della villa comunale, di tutti i parchi cittadini e del cimitero: il Comune ha attivato il Coc (Centro Operativo Comunale), per coordinare tempestivamente le operazioni volte a ripristinare la circolazione stradale e garantire un’adeguata assistenza alla popolazione. Nella notte un pino è caduto nella zona del belvedere ed è crollata una parte della balconata orientale.

A Francavilla al Mare si è verificato qualche problema legato ad alcune recinzioni di cantieri privati e in un’abitazione si è scoperchiato il tetto, come riferisce il sindaco Russo: sul posto è intervenuta la polizia locale assieme ai vigili del fuoco. Guasti elettrici su tutto il territorio comunale anche a San Giovanni Teatino dove sono in corso ispezioni e interventi di ripristino. 

A fine mattinata i vigili del fuoco sono ancora impegnati per altre cento richieste di intervento pervenute alla sala operativa 115, prevalentemente dall'area Vastese. Il dispositivo di soccorso del comando dei vigili del fuoco di Chieti è stato potenziato con il trattenimento in servizio del personale smontante e con il richiamo in servizio di parte del personale a riposo.

un intervento odierno dei vigili del fuoco del comando provinciale di Chieti

Chiuso tratto autostradale in Val di Sangro

Sulla A14 Bologna-Taranto, tra Val di Sangro e Vasto sud verso Bari, è stata disposta la chiusura del tratto per la caduta di alberi in carreggiata a seguito delle forti raffiche di vento.

Due i chilometri di coda alla stazione di Val di Sangro alle 8,30. Autostrade per l'Italia consiglia, dopo l'uscita obbligatoria, di percorrere la statale 16 Adriatica e rientrare in A14 alla stazione di Vasto sud. Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l'Italia e la polizia stradale.

Scuole chiuse

Scuole di ogni ordine e grado chiuse a Celenza sul Trigno con ordinanza del sindaco per la giornata di oggi, venerdì 3 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tetti scoperchiati, alberi caduti e tratto autostradale chiuso: dopo il forte vento inizia la conta dei danni

ChietiToday è in caricamento