Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Giuliano Teatino

Lasciò Idv per votare la fiducia a Berlusconi: Razzi indagato per corruzione

L'ipotesi della procura di Roma è che ci fu una compravendita di deputati quando i due, ex Idv, nel dicembre 2010 lasciarono il partito di Di Pietro per il gruppo dei Responsabili e votarono la fiducia al governo di centrodestra

Razzi a Chieti

Il neo senatore di Giuliano Teatino, Antonio Razzi (Pdl), è indagato dalla procura di Roma per corruzione. Insieme a lui è finito sotto il mirino Domenico Scilipoti, anch’egli appena riconfermato a Palazzo Madama nelle file dello stesso partito.

I magistrati vogliono vedere chiaro sulla vicenda che nel dicembre 2010 portò i due politici, eletti nel 2006 con l’Italia dei Valori, ad uscire dal partito di Di Pietro per entrare nel gruppo dei Responsabili, che sosteneva il centrodestra. Il cambio di bandiera coincise con il voto di fiducia al Governo Berlusconi, che il 14 dicembre si salvò per una manciata di voti. Ne bastarono appena 3 per non far crollare l’esecutivo: 314 parlamentari votarono contro la sfiducia, 311 a favore e 2 si astennero.

La procura romana vuole capire se il passaggio dei due ex Idv, partito che mai avrebbe appoggiato Berlusconi,  ai Responsabili sia stato in qualche modo pilotato o ingolosito da promesse. In quel caso ci sarebbe stata compravendita di deputati e i due dovrebbero rispondere del reato di corruzione. I senatori indagati sono citati in alcune denunce depositate da Antonio Di Pietro.

Nei prossimi giorni Razzi e Scilipoti potrebbero essere ascoltati dai magistrati della capitale, anche se l'abruzzese si trova attutalmente in Svizzera. Appena venerdì (1° marzo) il senatore abruzzese era a Chieti per assistere all’incontro organizzato da Wwf e Confcommercio contro la piattaforma petrolifera Ombrina Mare al largo della costa dei trabocchi. Al contrario di alcuni colleghi deputati, il giulianese non ha preso la parola per dire un secco no alla petrolizzazione dell’Adriatico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lasciò Idv per votare la fiducia a Berlusconi: Razzi indagato per corruzione

ChietiToday è in caricamento