Elezioni Politiche 2013 Giuliano Teatino

Gli abruzzesi al Senato: Antonio Razzi, Pdl

Nato a Giuliano Teatino ma emigrato in Svizzera, Razzi è uno dei sette senatori che rappresenteranno l’Abruzzo nella prossima legislatura. Fra i punti cruciali del suo programma c’è la questione meridionale

Nato a Giuliano Teatino 65 anni fa, Antonio Razzi, professione tessitore, è uno dei sette senatori che rappresenteranno l’Abruzzo nella prossima legislatura. Eletto nelle file del Pdl, vive in Svizzera, dove è emigrato nel 1965.

La sua attività parlamentare inizia nel 2006, quando viene eletto alla Camera dei deputati con l’Italia dei Valori nella circoscrizione estero; il seggio gli viene riconfermato nelle elezioni del 2008.

L’abruzzese Razzi sale alla ribalta nazionale sul finire del 2010, quando denuncia un tentativo del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, di  comprare il suo voto, promettendo in cambio il pagamento del mutuo, un posto nel Governo e la rielezione certa. A dicembre lascia l’Idv per passare a Noi sud e sceglie di votare la fiducia al governo Berlusconi in bilico. Un anno dopo una trasmissione televisiva di La7 manda in onda un filmato registrato di nascosto, in cui Razzi racconta di aver votato a favore del governo Berlusconi per non perdere il vitalizio. Una versione smentita dallo stesso parlamentare.

A suo carico è aperto un procedimento penale in Svizzera, dove è accusato di aver usato per scopi personali fondi che la Regione Abruzzo ha inviato alla Feas (Federazione emigrati abruzzesi in Svizzera) per l’alluvione di Lucerna del 2005.

Fra i punti cruciali del suo programma politico c’è la questione meridionale, che considerare “prioritaria per lo sviluppo della nazione”. Nelle ultime settimane il suo nome è stato uno dei più cliccati sul web per lo spot elettorale in cui racconta di aver organizzato tornei di tennis fra Chieti e Pescara e la partita di beneficenza con la squadra dei parlamentari bulgari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli abruzzesi al Senato: Antonio Razzi, Pdl

ChietiToday è in caricamento