menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paolucci al vescovo di Ortona: "Non tagli, ma investimenti"

L'incontro ufficiale è fissato per martedì, ma l'assessore e il presule hanno già parlato informalmente: "Ortona conoscerà un fortissimo investimento, già in itinere, non solo di ristrutturazione di alcuni blocchi, ma nel collegamento dei reparti di senologia e ginecologia oncologica, facendone un punto di riferimento per tutto il centro sud”

"Ho spiegato al vescovo che la nostra volontà non è tagliare, ma investire più risorse e, nel momento in cui si realizza un percorso nascita più sicuro in Abruzzo, specializzare gli altri presidi, compreso quello di Ortona”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Silvio Paolucci, ha replicato durante un incontro informale all’arcivescovo di Lanciano-Ortona, monsignor Emidio Cipollone.

L’arcivescovo, ieri (giovedì 9 aprile), aveva diffuso una lettera per chiedere di evitare la chiusura dei punti nascita e ascoltare la voce dei cittadini.

"Ortona conoscerà un fortissimo investimento, già in itinere, non solo di ristrutturazione di alcuni blocchi, ma nel collegamento dei reparti di senologia e ginecologia oncologica, facendone un punto di riferimento per tutto il centro sud”, ha aggiunto Paolucci. "Si tratta di un elevato doppio reparto di eccellenza universitaria che potrà fornire alta intensità di cura alla comunità abruzzese e alla restante parte del Paese: credo che questo sia il segno di una sanità che cambia”.

E ancora: “Guardare indietro o restare conservatori significa continuare ad avere un sistema regionale che non si ammoderna e che mai potrà raggiungere sistemi migliori di regioni come la Toscana”.

Martedì (14 aprile) l’assessore incontrerà il presule. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento