menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche l'arcivescovo di Lanciano-Ortona in difesa dei punti nascita

Il presule vuole "dar voce a chi non ne ha" e in un comunicato stampa chiede alla politica regionale di schierarsi contro decisioni "di potere e di economia staccate dalla realtà". Parole dure contro chi "sta decidendo alle nostre spalle"

Contro la chiusura del punto nascita dell'ospedale Bernabeo di Ortona si schiera anche l'arcivescovo della diocesi di Lanciano-Ortona, Emidio Cipollone, che ha diffuso una nota dal titolo significativo "C'era la Ussl", "per dare voce - spiega - a chi non ne ha". "Così iniziavano tutte le favole - scrive monsignor Cipollone - ma la realtà, lo sappiamo tutti, è un'altra cosa!". Il presule non le manda a dire e si appella alla politica affinché eviti le chiusure dei punti nascita a rischio, oltre ad Ortona, Penne, Sulmona e Atri. 

E punta il dito contro le decisioni della giunta regionale su "i nostri presidi ospedalieri 'di periferia' e, specialmente, con i 'punti nascita'". L'arcivescovo, ricordando i tempi in cui le Asl erano semplici Unità socio sanitarie locali, in cui "l'aspetto sociale (le persone) precedeva quello sanitario (i posti letto, i costi...)". "Adesso - dice - siamo arrivati alla Asl, cioè all'Azienda sanitaria locale, alla quale viene chiesto, esclusivamente, di 'fare business', cioè di essere e di fare come ogni altra azienda. In questo modo, però, le persone non contano più! Esse vengono calpestate perché ciò che conta sono i numeri!". 

Nel chiedere risposte chiare alla politica, l'arcivescovo cita papa Francesco, chiedendosi se non si stia "globalizzando l'indifferenza". "Come Chiesa locale - conclude - non abbiamo grandi possibilità di far giungere la nostra voce, che è la voce degli uomini e delle donne che vivono qui, a chi sta decidendo per noi, alle nostre spalle, senza tenere conto di ciò che le persone desiderano". E alla politica regionale chiede di non "cedere a logiche di potere e di economia staccate dalla realtà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento