menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paolucci incontra i dirigenti Asl e chiede una stretta sulle prescrizioni

Per l'assessore regionale alla Sanità, che a Chieti ha iniziato gli incontri con i vertici delle aziende sanitarie, non ci sarebbero problemi di organico

Nessun problema di organico nelle Asl, ma solo la necessità di una “stretta” sulla prescrizioni. Parole dell’assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci, pronunciate questa mattina (giovedì 12 maggio) nel corso del primo di una serie di incontri con gli organismi di vertice delle aziende sanitarie. Paolucci è partito da Chieti, lanciando un monito che, è facile prevederlo, farà molto discutere i cittadini-utenti della sanità abruzzese. 

L’assessore si è riunito con il management, i direttori di dipartimento e i dirigenti di unità operative e servizi amministrativi, che hanno raccontato la difficoltà di coniugare il tema dell’efficienza, sul piano dei conti, con la qualità dei servizi offerti ai cittadini. E la risposta dell’assessore è stata l’indicazione di garantire l’assistenza, tenendo d’occhio la spesa

Durante la mattinata, sono stati messi a fuoco i principali processi da governare per aumentare il valore della produzione e ridurre i costi, visto che resta ancora troppo larga la forbice tra le due voci di bilancio, sulle quali incidono in modo significativo la spesa per gli acquisti e per il personale.

“Ci sono azioni precise da porre in atto - ha detto Paolucci - revisione della spesa farmaceutica, con particolare attenzione alla prescrizione dei più costosi a parità di efficacia e indicazioni terapeutiche, bando delle gare in regime di proroga e, sul fronte del personale, stretta sulle prescrizioni”.

In sostanza all’azienda sanitaria ha chiesto di sottoporre a rivalutazione tutti i casi di operatori giudicati idonei alle mansioni con limitazioni, i quali non possono svolgere, dunque, il proprio compito appieno, determinando nelle diverse unità operative carenze produttive. A luglio verranno effettuate le prime verifiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento