menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano, a fine maggio apre la nuova Osservazione multidisciplinare del pronto soccorso

La nuova unità è stata realizzata nell'ex repartino della Chirurgia, su una superficie di 220 metri quadrati, suddivisa in 7 locali tra ambulatori e stanze di degenza, per una spesa di 260mila euro

Termineranno a metà maggio i lavori per l'attivazione dei nove posti letto di Osservazione multidisciplinare del pronto soccorso dell'ospedale Renzetti di Lanciano. Subito dopo, inizierà la sistemazione degli arredi, fra cui quattro letti tecnici monitorizzati, letti e poltrone di degenza, armadietti, tavoli e sedie. Le suppellettili saranno reperite in diverse strutture aziendali dove risultano inutilizzate, una scelta in linea con i principi di economicità ed efficienza che regolano la gestione delle aziende sanitarie e impongono l'uso corretto delle risorse.

La nuova unità è stata realizzata nell'ex repartino della Chirurgia, su una superficie di 220 metri quadrati, suddivisa in 7 locali tra ambulatori e stanze di degenza. Gli ambienti sono stati completamente trasformati, attraverso lavori di ristrutturazione e adeguamento eseguiti a tempo di record, se si pensa che sono stati affidati a fine febbraio 2016 alle ditta A.B.P. Nocivelli ler la parte impiantistica e a Eurorestauri per quella edile. Il costo complessivo è di 260 mila euro, a cui la Asl Lanciano Vasto Chieti ha fatto fronte con fondi di bilancio propri.

"Ci prepariamo a svolgere degnamente il ruolo di ospedale di primo livello - sottolinea il direttore del Pronto soccorso e del Dipartimento Emergenza-Urgenza della Asl, Antonio Caporrella - per un'efficace azione di filtro dei ricoveri e una gestione del paziente improntata all'appropriatezza. Potremo fare di più e meglio con il potenziamento dell'Osservazione breve, ottenuta grazie a una precisa volontà dell'assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, il quale ha disegnato per questo territorio una rete di assistenza capillare e più rispondente alle necessità di salute dei nostri cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento