menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercatone Uno, la Regione chiede un nuovo incontro al Mise

In prospettiva futura si valuta l'esistenza di acquirenti per l'acquisizione dell'intera azienda o dei singoli punti vendita

La Regione ha fatto richiesta al ministro dello Sviluppo economico di riconvocare a breve il tavolo nazionale sulla vertenza Mercatone Uno per comprendere se esiste un acquirente unico dell'azienda, oppure, se si dovrà procedere a cessione localistiche dei singoli punti vendita. 

I problemi da risolvere con urgenza riguardano il trattamento di fine rapporto (Tfr) “Gli uffici Inps di Chieti e Pescara stanno già provvedendo al versamento –dice l’assessore regionale alle Attività Produttive, Mauro Febbo -  mentre per l'Inps di Teramo attendiamo conferme in tal senso. Poi - aggiunge Febbo - c'è il problema del congelamento dei mutui a carico ai lavoratori coinvolti nella vicenda".


Lo scorso 25 maggio Shernon Holding, la società che gestiva punti vendita di Mercatone Uno, è stata dichiarata fallita. La mattina successiva l'amara sorpresa per i dipendenti che si sono trovati i negozi chiusi senza preavviso. In provincia di Chieti è presente un punto vendita  a Sambuceto. In Abruzzo ci sono altri due punti vendita della catena a Pineto (Teramo) e Colonnella (Teramo).

Anche il segretario della Cgil, Maurizio Landini nella sua visita a Chieti, lo scorso 6 luglio aveva posto l’attenzione sulla situazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento