rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Ortona

Visita 5 stelle al Bernabeo di Ortona, Flacco: "La geriatria non sarà trasferita"

Il direttore generale accusa la consigliera Marcozzi di aver ignorato le eccellenze del Bernabeo e rivendica gli investimenti fatti

“Mi sarei aspettato soprattutto parole di elogio della delegazione Cinque Stelle sulle tante eccellenze dell’ospedale di Ortona. Invece non una parola sulla Senologia, sulla Ginecologia Oncologica, sulla Chirurgia generale e del pancreas a indirizzo oncologico, sul Centro radiologico mammario, sul Centro di medicina della riproduzione, che fanno grandi numeri e grande qualità, con risultati eccellenti in termini di mobilità attiva”. Così il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco, replica alla visita della consigliera regionale Sara Marcozzi all'ospedale di Ortona. Protagonista nelle ultime settimane di un tour nelle strutture sanitarie abruzzesi, Marcozzi ha lamentato lo spreco di strumentazioni, invitando il governo regionale a non depotenziare il pronto soccorso. 

Ma Flacco accusa la consigliera di aver ignorato tutto ciò che, invece, funziona al Bernabeo e smentisce il trasferimetno della Geriatria all'ospedale di Chieti. “L’ospedale di Ortona è uno scrigno - dice - nel quale sono state concentrate attività di straordinaria importanza per l’azienda ma soprattutto per i pazienti, che non perdono occasione per esprimere tutto il loro apprezzamento per servizi così qualificati. Evidentemente tutto questo non vale nulla per i Pentastellati, che preferiscono cercare col lanternino qualche punto da contestare. Ebbene, dovranno cercare meglio, perché sul fronte della Geriatria al momento non esiste un piano di trasferimento, e se scelte differenti dovessero essere compiute in futuro in virtù della programmazione regionale, sarebbero da ricondurre alla logica della concentrazione della casistica e delle attività, che, com’è noto, rappresenta una garanzia di qualità delle prestazioni. Per quanto attiene, invece, all’emergenza, resta la postazione attiva nelle 24 ore, in grado, quindi, di trattare gli episodi acuti, con l’unica differenza di non effettuare ricoveri nello stesso ospedale, riservato alle attività programmate. Quanto agli investimenti, credo che nella storia degli ultimi decenni non ci sia traccia di un’idea progettuale finalizzata a dare ruolo e sostanza all’ospedale di Ortona. Noi lo abbiamo fatto, facendo ricorso a fondi di bilancio aziendali per dare corpo alle scelte fatte, e riqualificando sotto il profilo strutturale e tecnologico l’intero immobile”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visita 5 stelle al Bernabeo di Ortona, Flacco: "La geriatria non sarà trasferita"

ChietiToday è in caricamento