Cronaca

Operaio ferito sul lavoro: sciopero in un’azienda dell’indotto Sevel

Il sindacato Usb chiede sicurezza sul posto di lavoro dopo l'incidente alla Tiberina Sangro. Proclamati due ore di stop su tutti i turni

Operai in sciopero, nell’azienda Tiberina Sangro a seguito di un incidente sul lavoro nell’ambito del quale un carrellista, in retromarcia, ha investito e ferito un collega che ha riportato la frattura scomposta del perone ed è stato ricoverato con prognosi di 30 giorni.

Lo sciopero, indetto dal sindacato Usb per reclamare sicurezza sul posto di lavoro, sarà di due ore su tutti i turni, fino alle 6 di sabato 14 settembre.

Il lavoratore ferito era stato urtato dal carrello mentre effettuava controlli di qualità sulla componentistica da inviare alla Sevel per la produzione del Ducato.

Per Antonio D’Alessandro, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza:

“In fabbrica c’è un ritmo frenetico, più volte abbiamo denunciato e scioperato con la speranza che determinati problemi venissero affrontati anche in un incontro con la direzione. Riteniamo che ciò vada ricondotto agli eccessivi carichi di lavoro per cui a volte si è costretti a correre per stare dietro ai ritmi produttivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio ferito sul lavoro: sciopero in un’azienda dell’indotto Sevel

ChietiToday è in caricamento