Cronaca

Cittadella della cultura alla caserma Bucciante, entro gennaio la gara per la progettazione

Per settembre 2017 si individuerà la ditta aggiudicataria dei lavori. D'Alfonso presenta il cronoprogramma

Entro gennaio 2017 verrà indetta una gara per la progettazione per arrivare, a settembre, alla individuazione della ditta aggiudicataria dei lavori di funzionalizzazione e riqualificazione dell'ex caserma Bucciante di Chieti. Il cronoprogramma è stato illustrato dal presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, con tutti i soggetti coinvolti nel progetto di recupero che discende da un Accordo di programma tra Agenzia del Demanio, Regione Abruzzo, Università D'Annunzio, Provincia e Comune di Chieti.

I lavori di ristrutturazione di circa 3.700 metri quadrati di superficie consentiranno di ospitare l’Archivio di Stato, la Biblioteca provinciale “C. De Meis”, i nuovi allestimenti del Museo Universitario e il corso di laurea in Beni culturali così come previsto dall’accordo di programma firmato il 30 marzo 2015 e dare finalmente vita alla cosiddetta cittadella della cultura  alla villa comunale. L'opera sarà finanziata con il Masterplan.

Durante il vertice, su richiesta di D’Alfonso, si è provveduto a rivedere al ribasso la stima dei costi della progettazione preliminare, esibita nella Conferenza dei servizi lo scorso 18 luglio: da una ipotesi di 8 milioni 200 mila euro iniziali si è passati a 5 milioni 500 mila euro, fatto salvo il mantenimento in toto dell'entità del miglioramento sismico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella della cultura alla caserma Bucciante, entro gennaio la gara per la progettazione

ChietiToday è in caricamento