rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità

Sciopero nazionale del personale dell'edilizia residenziale pubblica: all'Aquila il presidio dei lavoratori abruzzesi

In Abruzzo, i lavoratori degli enti che applicano il contratto Federcasa si fermeranno per l'intera giornata, chiedendo un rinnovo contrattuale economicamente dignitoso e che valorizzi il personale dell'edilizia residenziale pubblica

Anche l'Abruzzo aderisce allo sciopero nazionale rivolto al personale delle aziende che operano del contesto del contratto collettivo nazionale Federcasa, indetto da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl per martedì 20 febbraio

"La trattativa per il rinnovo del contratto Federcasa 2022-2024 - dicono i promotori della protesta - ha evidenziato l'assenza di volontà da parte dei datori di lavoro nel riconoscere al personale una valorizzazione professionale ed economica adeguata, con incrementi salariali sufficienti a preservare il potere d'acquisto. L'obiettivo delle organizzazioni sindacali è garantire ai lavoratori, impegnati nell'offerta di soluzioni abitative per le fasce di popolazione vulnerabili, una risposta alla grave crisi inflattiva che ha eroso il loro potere d'acquisto".

In Abruzzo, i lavoratori degli enti che applicano il contratto Federcasa sciopereranno per l'intera giornata, chiedendo un rinnovo contrattuale economicamente dignitoso e che valorizzi il personale dell'edilizia residenziale pubblica.

All'Aquila, davanti alla prefettura, si terrà un presidio regionale dalle ore 10 alle ore 12, al quale parteciperanno i lavoratori degli Ater territoriali di Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo. Durante il presidio, una delegazione composta da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl sarà ricevuta dal prefetto per esporre le rivendicazioni contrattuali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero nazionale del personale dell'edilizia residenziale pubblica: all'Aquila il presidio dei lavoratori abruzzesi

ChietiToday è in caricamento