rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Fossacesia

Gli operatori turistici della costa dei trabocchi: "Ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni"

A pochi giorni dall'apertura della stagione turistica la richiesta è "di agire con tempestività e trasparenza, fornendo supporto concreto agli operatori turistici rilasciando concessioni, autorizzazioni e mettendo in atto le misure necessarie per garantire una stagione estiva di successo"

Si sentono abbandonati dalle istituzioni gli operatori turistici della costa dei trabocchi, "in un limbo fatto di denunce, sequestri, interventi a vuoto e senza autorizzazioni, ora si trovano in una situazione di stallo senza precedenti. Nonostante le decisioni del consiglio regionale e le ingiunzioni dei Comuni, a pochi passi dall'apertura della stagione turistica, gli operatori non hanno ancora ricevuto indicazioni chiare su come procedere". A dirlo è l'associazione Aps I Trabocchi che tramite il presidente Valerio Nardone parla di danno incalcolabile derivante da questa situazione.

"Non ci sono comunicati ufficiali - evidenzia -  né convocazioni per riunioni atte a illustrare la situazione e i provvedimenti che verranno intrapresi. Nell'ultimo consiglio provinciale, l'attenzione è stata focalizzata solo sulle tariffe per l'occupazione del suolo pubblico, tralasciando ogni altro aspetto cruciale mentre i Comuni non hanno ancora chiarito pubblicamente come procedere". 

Leggi le notizie di ChietiToday su Whatsapp 

L'associazione ritiene dunque che sia indispensabile fare chiarezza e informare tempestivamente la cittadinanza e, soprattutto, gli operatori turistici. 
"I nostri iscritti - spiega ancora Nardone - si sono impegnati attivamente fin dall'ottobre scorso per garantire che la Rcs, organizzatrice del Giro d'Italia, posizionasse un traguardo volante lungo la via lungomare di Fossacesia, al fine di promuovere il nostro territorio e organizzare l'accoglienza di turisti e sportivi.  Fossacesia e la costa dei trabocchi non possono più permettersi di attendere, il tempo sta per scadere. Ora è fondamentale assicurarsi che questo impegno non venga vanificato dall'inerzia burocratica amministrativa".

La richiesta alle istituzioni competenti è "di agire con tempestività e trasparenza, fornendo supporto concreto agli operatori turistici rilasciando concessioni, autorizzazioni e mettendo in atto le misure necessarie per garantire una stagione estiva di successo per Fossacesia e tutta la costa dei trabocchi". 
                          

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli operatori turistici della costa dei trabocchi: "Ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni"

ChietiToday è in caricamento