rotate-mobile
Attualità

Nuova protesta dei lavoratori della società La Panoramica contro il taglio dei servizi e il carico di lavoro [FOTO]

Domani in consiglio regionale l’approvazione di un contributo che consentirebbe l’avvio di un percorso per soddisfare le richieste dei sindacati

Protesta dei lavoratori del trasporto pubblico, questa mattina, sotto il municipio di Chieti. I dipendenti della società La Panoramica. 

Una protesta indetta da Filt-Cgil, Fit Cisl e Faisa Cisal, per protestare contro il blocco della "vertenza per l’azzeramento del contratto aziendale con l’aggravante del taglio di servizi, e ulteriore carico degli orari di lavoro nonché ammanchi anche del contratto nazionale. Un aspetto su tutti: il mancato rispetto delle soste che in molti orari sono solo figurative, a causa dei ritardi accumulati durante le corse che, con tempi di percorrenza sottostimati di anche 10 minuti, spostano in avanti gli arrivi nei capolinea azzerando quelle che solo sulla carta dovrebbero essere soste reali. Un tecnicismo che permette agli addetti ai lavori di costruire turni apparentemente a norma, e che nonostante la diffida delle rappresentanze sindacali aziendali del 27 ottobre scorso ne hanno visto comunque l’applicazione”.

Una delegazione di lavoratori e sindacati è stata ricevuta in Comune dal sindaco Diego Ferrara, con l’assessore alla Mobilità Stefano Rispoli e il presidente del consiglio omunale, Luigi Febo.

“Abbiamo voluto rimarcare la nostra piena adesione alle istanze che arrivano sia dai lavoratori, sia dalle parti sociali – dicono il sindaco e l’assessore Rispoli – perché siamo certi che la Regione possa portare un supporto concreto per avviare un percorso teso a migliorare il servizio e a ripristinare e sostenere le istanze dei lavoratori, che operano da mesi con gli stipendi tagliati, come abbiamo rappresentato in più di un’occasione all’esecutivo regionale e anche al presidente stesso, evidenziando l’esigenza di rimodulare il servizio in linea con il piano di riequilibrio economico e finanziario del Comune di Chieti".

Gli amministratori si sono impegnati "a dare seguito alla filiera: è annunciata infatti per il consiglio regionale di domani l’approvazione di un contributo che consentirebbe l’avvio di un percorso. Al fine di dare un orizzonte ancora più ampio a tale eventualità, abbiamo chiesto alla presidenza del consiglio regionale, di audire le parti sociali prima della seduta, in sede di riunione della conferenza dei capigruppo, in modo da contestualizzare la situazione e tutte le vie possibili per affrontarla".

"Al fine di poter avere quanto prima il provvedimento dal consiglio, in modo da metabolizzarlo al meglio a livello economico e finanziario perché centri subito gli obiettivi, soprattutto quelli che riguardano i lavoratori, nei giorni scorsi abbiamo chiesto ai consiglieri regionali referenti per il nostro Comune di creare una sinergia positiva, cosa che siamo certi avverrà, vista l’importanza della decisione. Nei prossimi giorni - continuano - sentiremo anche gli uffici finanziari del Comune per recepire la misura in arrivo dalla Regione e concorderemo con i sindacati e con l’azienda il percorso perché i fondi siano impiegati rispondendo alle esigenze esposte dal Comune e da tutte le parti coinvolte. Aspettiamo, con i lavoratori, i sindacati e anche l’azienda, le decisioni di domani, pronti a diventare operativi subito per affrontare una situazione che deve essere risolta con un dialogo onesto e costruttivo, anche alla luce del futuro del settore, sia a livello locale che regionale”.

Protesta lavoratori La Panoramica

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova protesta dei lavoratori della società La Panoramica contro il taglio dei servizi e il carico di lavoro [FOTO]

ChietiToday è in caricamento