rotate-mobile
Calcio

Vastese, la società conferma: a fine stagione lascerà il club

Nota ufficiale dei presidente Bolami e Scafetta sui social biancorossi: il 30 giugno andranno via. Decisive le frizioni con il Comune per i lavori all'Aragona

L'era dei presidenti Bolami e Scafetta alla guida della Vastese terminerà alla fine di questa stagione. E i tifosi della città aragonese già tremano. Una doccia fredda il comunicato odierno, arrivato con la squadra in piena corsa per i play-off nel girone F.
La questione stadio ha rotto l'idillio tra i massimi dirigenti e la città. La chiusura dell'Aragona per lavori di manutenzione e messa in sicurezza, diventata ormai a tempo indeterminato, e la conseguente chiusura del botteghino (risorsa preziosa per il club) nella stagione delle riaperture post Covid, hanno creato una frattura ormai difficile da risanare. Vastese senza tifosi sugli spalti e, dal 30 giugno prossimo, anche senza società. Tornano gli incubi del passato, quando il glorioso club abruzzese aveva dovuto faticosamente ricominciare dalle categorie inferiori la sua scalata verso il palcoscenico nazionale. 

La nota ufficiale

"Le intenzioni manifestate a più riprese nei giorni scorsi, in mancanza di soluzioni concrete e temporalmente accettabili in ordine alla riapertura dello Stadio Aragona, sono confermate: con una Pec ufficialmente trasmessa al Comune di Vasto, al sindaco Menna e all'assessore allo Sport Della Penna, abbiamo ribadito l'orientamento di questa dirigenza a disimpegnarsi per la conduzione futura del club. Le ripercussioni negative della mancanza di spettatori non sono più sostenibili, sul piano sportivo e sul piano economico.
Concluderemo l'attuale stagione sportiva e al 30 giugno chiuderemo questa esperienza societaria".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vastese, la società conferma: a fine stagione lascerà il club

ChietiToday è in caricamento