rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Basket

Ravenna amarissima per Lux Chieti ed Impavida Sieco Ortona

Doppio scontro, nel basket e nel volley, nella città dove c'è il Mausoleo di Galla Placidia e doppia sconfitta per le squadre abruzzesi

Una doppia sfida a Ravenna, nel basket e nel volley, per due squadre abruzzesi, che però sono tornate a casa con un pugno di mosche in mano. Per la palla a spicchi la Lux Chieti interrompe la sua striscia postiva in B Nazionale contro l'Orasi, che ha avuto  top scorer (anche dell’incontro) Bedetti con 18 punti, mentre alla squadra teatina non sono bastati i 15 del duo Lips-Paesano. Ravenna è uscita alla distanza per imporsi con forza col risultato di 91-72. All'inizio Chieti ha offerto una buonissima pallacanestro, trovando ottime spaziature in fase offensiva e continuando ad  allargare il gap iniziale di vantaggio tanto che al giro di boa del primo quarto, il parziale è stato di 6-20 mentre al decimo il parziale registrato è di 19-27. Poi però Ravenna cambia marcia e 

all’intervallo lungo il tabellone  recita 47-46. Si lotta poi punto a punto fino alla zampata ravennate. Le difese prevalgono comunque sugli attacchi ma si giunge al trentesimo sul 65-58. Nell'ultimo periodo la squadra di casa è lucidissima e smonta tutte le velleità di rimonta biancorosse, addirittura aumentando il divario. E al  quarantesimo, inevitabilmente, il tabellone recita 91-72. Una delussìione per la truppa che era reduce dal brillante acuto nel derby d'Abruzzo in trasferta.

Il tabellino:

Orasì Ravenna - Lux Chieti Basket 1974 91-72 (19-27; 47-46; 65-58) 

Orasì Ravenna: Restelli 6, Panzini 13, Nikolic 8, Ferrari 9, Paolin 17, Onojaife 7, Bedetti 18,  Guardigli NE, Allegri NE, Dron 9, De Gregori 4, Laghi NE. 

Lux Chieti Basket 1974: Masciopinto NE, Lips 15, Reale 7, Obinna 6, Berra 10, Maggio 6, Cena 0,  Febbo NE, Ciribeni 13, Paesano 15. 

Anche nel volley Ravenna non porta fortuna. In A2 l'Impavida Sieco Ortona cede l'intera posta in palio e resta ultima, anche se le speranze salvezza restano immutate. Finisce tre a zero per gli emiliani. Non riesce l’impresa ortonese in trasferta, con i padroni di casa che si affidano ad un incontenibile Bovolenta per incassare tutti i tre punti in palio. Alla fine dei conti, la Sieco fa registrare una migliore ricezione rispetto agli avversari, ma non riesce paradossalmente ad attaccare con successo. Di 82 attacchi tentati dagli ortonesi, solo 31 sono andati a segno. Ai ragazzi di Coach Lanci, capaci di farsi staccare per poi tornare prepotentemente a ridosso degli avversari, è mancata una buona dose di continuità e di sangue freddo, soprattutto nei singoli. Tra gli impavidi spiccano le prove del centrale Patriarca 8 punti, 2 muri e 71% in attacco e del Libero Benedicenti che tocca quota 73% di ricezione positiva.

Il tabellino:

Consar Ravenna – Sieco Service Ortona 3-0 (25-17 / 25-21 / 25-18)

Durata Set: 24’ / 26’ / 27’

Durata Totale: 1h 17’

Arbitri: Merli Maurizio, Lorenzin Ruggero

Consar Ravenna: Mancini 4, Bovolenta 20, Mengozzi 9, Bartolucci 4, Benavidez 4, Orioli 14, Goi (L) 43% –% perfetta, Russo, Feri. Ne: Chiella (L) % –% perfetta, Arasomwan, Grottoli, Menichini, Falardeau. Coach: Bonitta M. Vice: Di Lascio S.

Aces: 3 – Errori Al Servizio: 11 – Muri Punto: 13 – Ricezione Positiva: 54% – Attacco:  47%

Sieco Service Ortona: Fabi 3, Broccatelli (L) % –% perfetta n.e., Bertoli 7, Benedicenti (L) 73% – 27% perfetta, Del Vecchio 1, Marshall n.e, Patriarca 8, Cantagalli 10, Falcone n.e., Tognoni n.e., Donatelli n.e., Lapkov 8, Dimitrov 3, Lanci E. n.e. Coach: Lanci N. Vice: Di Pietro L.

Aces: 3  – Errori Al Servizio: 11 – Muri Punto: 7 – Ricezione Positiva: 56% – Attacco:  38%

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna amarissima per Lux Chieti ed Impavida Sieco Ortona

ChietiToday è in caricamento