rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Basket

Chieti Basket 1974: Tiberti e Cena vestiranno il biancorosso

Ingaggiati l'ex Piombino e l'italo argentino per la prossima stagione di serie B

Edoardo Tiberti è biancorosso ed Enzo Damian Cena sono i nuovi giocatori della Chieti Basket 1974. Il primo è un' ala-centro di 202 cm per 97 kg ex Piombino (17,04 ppg). Nativo di Londra è un prodotto del florido vivaio della Moncalieri ed inizia la sua carriera nelle minors piemontesi (San Mauro e Kolbe Torino). Nella stagione 2016/2017 e 2017/2018 difende la canotta dei Crabs Rimini, raggiungendo durante il secondo anno la doppia cifra di media (10,1 ppg e 6,4 rpg).

Dopo un passaggio in a2 a Treviglio (2018/2019, 1,38 ppg), Edoardo sbarca a Faenza (11,74 ppg), prima di giungere in Abruzzo con la canotta della Rennova Teramo a Spicchi 2k20 (2020/2021, 18,25 ppg). Nel campionato 2021/2022 veste la canotta della Kienergia Rieti (9,7 ppg).

Atleta dal fisico importante, Tiberti è non solo un abile finalizzatore (56% da 2, 32% da 3 e 60% a cronometro fermo con Piombino) ma è anche molto bravo anche in fase di non possesso e a rimbalzo (ben 11,64 ad allacciata di scarpe nella scorsa stagione).

L’ala centro Italo-Argentina di 200 cm per 98 kg, invece, è un classe 1992 nativo di Cordoba: un gradito ritorno, dal momento che il suo esordio nel basket italiano è avvenuto proprio a Chieti, nella stagione 2010/2011.

Dopo un anno in DNC a Canicattì (2011/2012, 16,41 ppg), Enzo vanta una lunghissima esperienza in serie B, vestendo le canotta di Bisceglie e San Severo. La stagione 2017/2018 sancisce la sua definitiva consacrazione in questa categoria, andando a vincere la serie B con Cassino (12,11 ppg e 5,85 rpg). 

Negli anni successivi difende i colori di Matera (14,36 ppg), Piacenza (8,67 ppg), Sebastiani Rieti (7,22 ppg), Sant’Antimo (13,55 ppg) prima di giungere a Taranto, dove ha concluso lo scorso campionato (13,5 ppg).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Basket 1974: Tiberti e Cena vestiranno il biancorosso

ChietiToday è in caricamento