rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Basket

Chieti cade ancora: vince Nardò

Settimo ko consecutivo per la Mokambo. Al PalaTricalle finisce 88-98

La Mokambo cade al “Sandro Leombroni”. Per gli uomini di coach Rajola è il settimo ko consecutivo. Ai teatini non basta l’ennesima prova di grande spessore di Vrankic (20 punti e 13 rimbalzi), per gli ospiti sontuosa prova di Smith (33 punti e 3 assist). L’avvio di gara vede una Nardò in grandissimo spolvero che, grazie a Borra e al talento di Smith, si porta sul 7-11 a poco più di 3 minuti dall’inizio della contesa. Se si parla di talento, però, non si può non menzionare Vrankic: l’atleta croato-canadese confeziona, insieme a Mastellari e Ancellotti, un contro break di 9-0, con coach Di Carlo che chiama timeout a 04:33 dal primo mini intervallo (16-11). La gara prosegue sul filo dell’equilibrio, la Mokambo prova a scappare ma la schiacciata poderosa di Borra riporta gli ospiti a contatto, con coach Rajola che a 01:30 chiede un minuto di sospensione (21-21). La contesa continua ad essere vibrante, Stojanovic e Poletti provano a portare i suoi in vantaggio ma il buzzer beater di Serpilli consente a Chieti di raggiungere la parità al termine della prima frazione (25-25). Nardó va a segno con Stojanovic ma la Mokambo è brava a muovere la palla e a punire i neretini sui cambi difensivi: a poco meno di 3 minuti dall’avvio del secondo quarto il parziale è di 30-29. Reale prova a caricarsi il peso offensivo dei suoi sulle spalle ma i due stranieri dell’Andrea Pasca consentono agli ospiti di riportarsi avanti, con coach Rajola che chiama timeout al giro di boa del secondo periodo (32-34). La gara continua a vivere di strappi: Nardó si porta sul +5 con la bomba di Stojanovic ma Spizzichini e Mastellari confezionano la rimonta biancorossa, con il tabellone che, a 02:50 dalla pausa lunga, recita 37-37. Gli amaranto tirano ora con precisione da oltre l’arco e vanno forte a rimbalzo, i biancorossi provano a rispondere con i tiri liberi e così, ad 1 minuto dalla fine del secondo quarto, il parziale è di 41-45. Poletti continua a far la voce grossa sotto le plance ma il cuore biancorosso è grande: la bomba di Serpilli ed il 2/2 dalla lunetta di Mastellari dopo il terzo fallo di Smith, permettono ai padroni di casa di riportarsi sul -1 al termine del secondo quarto (46-47). L’avvio di terzo periodo vede degli attacchi frenetici, con polveri bagnate da ambo le parti. Nardó si riprende dal torpore e, con la bomba di La Torre, i neretini si portano sul 48-54 dopo poco più di 3 minuti di contesa. L’attacco teatino continua a tentennare e, dopo la bomba di Poletti, coach Rajola è costretto al timeout a 05:22 dall’ultimo mini break (48-57). Nardó scollina la doppia cifra con la bomba di Parravicini (48-60), la Mokambo realizza solo a cronometro fermo con Vrankic e Spizzichini: a 3 minuti dalla fine del terzo quarto, il parziale è di 52-60. Chieti stringe le maglie in difesa e, con il canestro in transizione di Vrankic, costringe coach Di Carlo al minuto di sospensione (54-60 a 02:22 da fine periodo). Smith si erge a protagonista, la Mokambo realizza solo dalla linea della carità e così, al trentesimo, il parziale è di 57-68. Smith continua il suo one man show, Chieti migliora le sue percentuali da oltre l’arco e accorcia con Mastellari (65-73 dopo poco più di 2 minuti di gioco). I biancorossi continuano a non trovare sbocchi in fase offensiva e coach Rajola chiama timeout a 6 minuti da fine gara (65-77). Smith continua a fare il bello e il cattivo tempo ma Mastellari è un uomo in missione e, ben supportato da Bartoli e Ancellotti, forza il timeout ospite a 03:39 (77-82). Chieti si riporta ad un solo possesso grazie a Mastellari ma Nardó graffia la difesa teatina da oltre l’arco con le bombe di Stojanovic e La Torre e cosi, coach Rajola chiama nuovamente timeout a 02:05 dal termine (81-90). La Mokambo combatte come può, si riporta anche sul -6 con il 2+1 di Vrankic (86-92 ad 1 minuto esatto dal termine della sfida) ma, al quarantesimo, il finale premia i neretini (88-98) - chietibasket1974.it.

Chieti-Nardò, il tabellino

Caffè Mokambo Chieti – HDL Nardò 88-98 (25-25, 21-22, 11-21, 31-30)

Caffè Mokambo Chieti: Mastellari 25 (6/11, 3/7), Vrankic 20 (6/13, 1/2), Ancellotti 11 (4/8, 1/1), Bartoli 9 (2/4, 0/5), Reale 8 (1/2, 2/3), Serpilli 7 (1/1, 1/4), Alibegovic 4 (1/1, 0/2), Spizzichini 4 (0/1, 0/1), Pichierri NE, Febbo NE, Boev NE.

HDL Nardò: Smith 33 (7/9, 3/7), Stojanovic 22 (6/10, 3/5), Poletti 20 (5/7, 2/2), La Torre 8 (1/2, 2/5), Parravicini 8 (0/1, 2/5), Borra 4 (2/5, 0/0), Baldasso 3 (0/0, 1/3), Donda 0 (0/0, 0/0), Antonaci NE, Baccassino NE. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti cade ancora: vince Nardò

ChietiToday è in caricamento