Basket

Serie B nazionale: Una buona Chieti batte Jesi e trova i primi due punti stagionali

Una buona Chieti Basket 1974 si impone sulla General Contractor Jesi. top scorer biancorosso è Berra (21 punti), al team jesino non bastano i 27 di Rossi

Una buona Chieti Basket 1974 si impone sulla General Contractor Jesi (79-61). Il top scorer biancorosso è Berra (21 punti), al team jesino non bastano i 27 di Rossi.

In avvio di gara entrambe le squadre fanno affidamento sui propri pivot, con Tiberti e Varaschin che danno vita ad un duello realizzativo che porta Chieti sul 7-3 dopo 2 minuti di gioco. Jesi continua a realizzare con il solo Varaschin e vede Marulli raggiungere quota 3 falli, Chieti allunga con Cena, Ciribeni e Berra (15-7 al giro di boa della prima frazione). I teatini scollinano la doppia cifra di vantaggio, coach Ghizzinardi chiama timeout a 04:17 dal primo mini break (17-7). Ciribeni e Maggio portano Chieti sul massimo vantaggio, Ihedioha, Rossi ed il solito Varaschin rispondono presente e riportano gli ospiti sotto la doppia cifra a 35 secondi dal termine del quarto (21-13). Sulla sirena finale, il fade away di Paesano fa attestare il punteggio sul 23-13.

L’avvio marchigiano è coriaceo, Berra risponde dalla lunga distanza: dopo 3 minuti di secondo quarto, il parziale è di 26-19. Varaschin rimane un’incognita per la difesa teatina ma il solito Tiberti ed una bomba di Berra porta Chieti sul nuovo +10 al giro di boa della seconda frazione (31-21). I biancorossi aumentano i giri in difesa e con Berra dalla media ed un lay up di Cena, ritoccano il massimo vantaggio a 3 minuti dalla pausa lunga (35-21). Rossi colpisce dalla mattonella pesante ma un tap-in di Tiberti ed una bomba di Ciribeni fanno salire i teatini sul +16 a 01:11 da fine quarto (40-24). Chieti prova ad allungare sul finale di frazione, Jesi risponde presente: si giunge all’intervallo lungo sul 44-28.

Varaschin realizza da sotto ma un 3+1 di Berra ed una bomba di Cena portano i biancorossi sul +21 dopo 3 minuti di terzo periodo (51-30). Chieti abbassa la saracinesca in difesa e, con un lay-up ed un canestro dalla media di Suppi, costringe al timeout coach Ghizzinardi (55-30). Rossi e Bruni provano ad accorciare, Paesano punisce dalla lunga distanza (58-33 a 2 dall’ultimo mini break). Jesi non mette i reni in barca e, con il tap in di Valentini sulla sirena, si giunge all’ultimo quarto sul 61-41.

L’ultimo quarto, dopo un avvio soft con l’1/2 da parte di Tiberti a cronometro fermo ed il 2+1 di Rossi, vede uno show-time teatino con le bombe di Paesano e Berra e la poderosa stoppata del numero 98: a 03:30 dall’avvio di quarto, il parziale è di 68-44. Paesano schiaccia poderosamente, Rossi è l’ultimo dei suoi ad arrendersi: al giro di boa del quarto periodo, il parziale è di 70-46. I marchigiani vogliono ridurre il passivo, coach Aniello chiama timeout per organizzare le ultime battute di gioco: a meno di 4 minuti dal termine della contesa, il parziale è di 72-53. Il finale è pura accademia con il giovane Febbo che trova il suo primo canestro di questa stagione e Jesi che ricuce lo svantaggio: al quarantesimo, il tabellone recita 79-61.

Chieti Basket 1974 – General Contractor Jesi 79-61 (23-13; 44-28; 61-41)

Cheti Basket 1974: Maggio 2, Paesano 11, Berra 21, Ciribeni 11, Suppi 6, Leonetti 0, Febbo 2, Del Testa 2, Gelormini 0, Cena 8, Masciopinto 0, Tiberti 16.

General Contractor Jesi 61: Casagrande 0, Varaschin 20, Rossi 27, Bruno 4, Valentini 4, Nisi 0, Ihedioha 2, Marulli 0, Carnevale 0, Merletto 4.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B nazionale: Una buona Chieti batte Jesi e trova i primi due punti stagionali
ChietiToday è in caricamento