Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Vitale: "D'Alfonso torni con tutti i finanziamenti promessi alla città di Chieti"

Il consigliere provinciale dopo il sopralluogo del Governatore all'ex biblioteca de Meis, per la quale ha promesso 300 mila euro: "E le risorse per i dissesti idrogeologici e il Marrucino?"

il sopralluogo del Governatore D'Alfonso

La visita del presidente della Regione Luciano D'Alfonso al cantiere della ex biblioteca De Meis a Chieti non sia solo una passerella con annessa l'ennesima promessa finanziaria. E' il pensiero del consigliere provinciale di Fi Emiliano Vitale che invita il presidente a mantenenere gli innumerevoli impegni presi negli anni, con gli atti e non a parole.

Vitale infatti, a fronte della promessa dei 300 mila euro di finanziamento per completare i lavori all'ex De Meis, denuncia l'assenza di delibere, determine dirigenziali o impegni di spesa. "Riscontri oggettivi - dice - che soddiferebbero veramente le aspettative dei cittadini di Chieti, ancora capoluogo di provincia della Regione Abruzzo".

Finanziamenti in attesa

E ricorda che, alle 300 mila euro da varare entro il 22 agosto, data in cui è prevista una nuova visita in città di D'Alfonso, ci sono altri finanziamenti promessi come quelli per i vari dissesti idrogeologici (S. Maria Calvona), le risorse urgenti da stanziare per la ristrutturazione e il recupero della casa dello studente di Villa Frigerj, il via definitivo alle economie del bando di gara, per poter completare Palazzo d’Achille e lo stanziamento al teatro Marrucino per l’annualità 2017. "Allora ci aspettiamo che il 22 agosto, come promesso al Comitato cittadino che ringrazio personalmente, D'Alfonso tornerà con i documenti, giuridicamente comprovanti, che accertino, non solo lo storno dei 300 mila euro promessi per il cantiere della De Meis, ma anche di tutti gli altri dovuti finanziamenti dovuti alla città di Chieti" conclude Vitale.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vitale: "D'Alfonso torni con tutti i finanziamenti promessi alla città di Chieti"

ChietiToday è in caricamento