menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vasto, centrodestra: "Menna prende in giro sulla rivoluzione generazionale"

"Non basta, per creare suggestione nell’elettorato, vantare la bellezza e gioventù di quattro assessori, peraltro non nuovi poiché due di loro hanno pesanti responsabilità politiche da consiglieri comunali e da esponenti dei loro partiti di sinistra durante l’ultima amministrazione Lapenna"

Il centrodestra vastese, a 10 giorni dal ballottaggio, punta il dito contro il candidato del centrosinistra Menna, parlando di “presa in giro della ‘rivoluzione generazionale’”, dopo il suo annuncio di volere una giunta di trentenni

“L’annuncio dei nomi di quattro assessori su sette, che saranno parte della giunta in caso di vittoria della sinistra - dicono in una nota liste e movimenti civici del centrodestra - ha dimostrato, in maniera inequivocabile, quanto sia disperato il tentativo di apparire come il nuovo. Non basta, per creare suggestione nell’elettorato, vantare la bellezza e gioventù di quattro assessori, peraltro non nuovi poiché due di loro hanno pesanti responsabilità politiche da consiglieri comunali e da esponenti dei loro partiti di sinistra durante l’ultima amministrazione Lapenna. La vera rivoluzione è nell’azzeramento di una classe di governo che ha messo in ginocchio Vasto ed ha calpestato la dignità dei vastesi negli ultimi anni”. 

E ancora: “I Menna, i Cianci, i Del Casale erano lì a sostenere, provvedimento per provvedimento, le nefandezze dell’amministrazione Lapenna, Sputore e Forte”. Per il centrodestra, il “grande imbroglio”, starebbe nel presentare i nomi che completerebbero la giunta solo dopo il ballottaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento