rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica San Giovanni Teatino

San Giovanni Teatino, sindaco ritira tutte le deleghe ai consiglieri comunali

Verranno distribuite tra gli assessori nei prossimi giorni, Marinucci: "Il provvedimento punta a migliorare la capacità di intervento dell'amministrazione"

Il sindaco di S. Giovanni Teatino, Luciano Marinucci, ha firmato questa mattina un provvedimento con il quale ha revocato tutte le deleghe affidate sinora ai consiglieri comunali di maggioranza: esse verranno distribuite tra gli assessori nei prossimi giorni.

Il provvedimento arriva poco dopo la sfiducia, da parte di un intero gruppo di maggioranza, al consigliere Paolo Cacciagrano.

"La decisione di ritirare tutte le deleghe ai consiglieri – ha spiegato il primo cittadino – scaturisce principalmente dalla necessità di rafforzare la giunta municipale composta dai collaboratori più stretti della mia amministrazione che ora coordineranno un vero e proprio staff di consiglieri con i quali interagiranno per migliorare l'efficacia dei provvedimenti che prenderemo.
La responsabilizzazione di tutti i componenti della maggioranza, che si è ritrovata unita nell'appoggio al sindaco e soprattutto nella riconferma del programma amministrativo sottoposto ai cittadini tre anni or sono, passerà ora attraverso un lavoro più unitario, la cui espressione sarà la giunta da me presieduta".

Marinucci sottolinea anche che la maggioranza non ha mai messo in discussione il proseguimento della sua azione amministrativa intrapresa nel 2011, quanto alla sfiducia evidenziata dai suoi consiglieri nei confronti di Cacciagrano, aggiunge: "Il mio orientamento è quello di lavorare per ricucire un rapporto personale che però non inficia l'unità dell'azione politica".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Teatino, sindaco ritira tutte le deleghe ai consiglieri comunali

ChietiToday è in caricamento