Petrolio: Messina (Idv), adesione a manifestazione 23 maggio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

"Pieno sostegno e convinta adesione" sono stati espressi dal segretario nazionale dell'Italia dei Valori Ignazio Messina alla manifestazione promossa il 23 maggio a Lanciano (Ch) dal "cordinamento no ombrina 2015" per protestare contro l'ipersfruttamento dell'Adriatico e della terraferma da parte delle multinazionali del petrolio.

"Presenteremo un'interrogazione parlamentare ai ministri competenti - ha osservato Messina - per chiedere che sia fatta piena luce su progetti e procedure riguardanti lo sfruttamento degli idrocarburi in Abruzzo, regione che dovrebbe essere invece valorizzata per le sue bellezze naturali ed ambientali che vanno prioritariamente difese. Gli impianti minerari, di ricerca e trivellazione in mare rappresentano un pericolo per l'ambiente e gli ecosistemi e dunque occorre opporsi ad una politica le cui strategie siano di fatto orientate dalle multinazionali. Gli unici che hanno titolarità per orientare le scelte politiche sono i cittadini, che vanno coinvolti nelle strategie di sviluppo del territorio e non devono di certo subire scelte imposte dall'alto".

Torna su
ChietiToday è in caricamento