Politica

Legge di Stabilità, Imu, spending review, Di Primio: "Siamo esasperati dall'indifferenza del Governo"

Si sfoga così il sindaco di Chieti e responsabile Anci, Umberto Di Primio: "I sindaci riconsegnino le fasce tricolori nelle mani di Napolitano"

“Se la legge di stabilità approvata dal Senato non dovesse contenere le modifiche richieste dall’Anci, tutti i sindaci d’Italia si dimettano e riconsegnino direttamente le fasce tricolori nelle mani del Presidente della Repubblica Napolitano”. Sono dure le parole del sindaco Umberto Di Primio, in qualità di responsabile delle Politiche del Personale e Relazioni Sindacali dell’Anci, alla luce dei tagli e delle spese che esasperano sempre più le amministrazioni comunali.

La proposta di dimissioni sarà discussa giovedì prossimo. “Può anche apparire esagerata – commenta il primo cittadino - ma non è altro che il frutto dell’esasperazione in cui le mancate risposte del Governo su Patto di Stabilità, Imu e tagli della spending review, stanno portando i Comuni. L’atteggiamento sordo e l’indifferenza del Governo rispetto ai problemi che vengono quotidianamente denunciati da tutti gli Enti Locali, dai piccoli Comuni fino alle grandi città, è ormai imbarazzante. L’auspicio – conclude - è che un futuro governo politico, qualunque esso sia torni a considerare l’importanza che hanno gli Enti Locali in termini di erogatori di servizi e di primo livello di attenzione dello Stato rispetto ai cittadini”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge di Stabilità, Imu, spending review, Di Primio: "Siamo esasperati dall'indifferenza del Governo"

ChietiToday è in caricamento