Politica

Febbo: "E' il Pd che vuole i rifiuti di Pescara"

L'assessore regionale dice di aver appreso dalla stampa che il Partito Democratico di Pescara avrebbe chiesto che i rifiuti della città vengano portati nella discarica di Casoni a Chieti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

L’assessore regionale Mauro Febbo interviene in modo deciso sulla questione rifiuti. "Apprendo dalla stampa – dice – che il Partito Democratico di Pescara, attraverso il segretario provinciale Antonio Castricone, chiede che i rifiuti di Pescara e provincia vengano portati nella discarica di Casoni a Chieti per scongiurare l’emergenza rifiuti a Pescara e nel pescarese. Ma appena qualche giorno fa i consiglieri comunali del Pd di Chieti Iacobitti e Marzoli hanno accusato il sottoscritto, il Sindaco e l'intera maggioranza di voler ricevere l'immondizia di Pescara. Credo invece che i rifiuti del capoluogo adriatico li vogliano portare proprio quelli del Pd. Il disegno infatti parte da lontano e risale all'epoca della giunta Del Turco, quando furono riconfigurati gli Ato provinciali e stranamente quello Chietino fu diviso in due: quello Lanciano-Vasto e quello Chieti-Pescara. Questa era la logica del centrosinistra e oggi il Pd pescarese detta le regola a Iacobbitti e Marzoli. Sappiano i due consiglieri del Partito democratico che con il Sindaco Di Primio e il Senatore Di Stefano abbiamo già ribadito la posizione ufficiale della nostra Città. Facciano altrettanto anche loro, di concerto con il colleghi di Pescara, e la smettano di atteggiarsi a tuttologi: imparassero piuttosto a leggere più attentamente le carte e a studiare le leggi e gli atti amministrativi".

"Gli oltre 4 milioni di euro destinati alla Provincia di Chieti per l’adeguamento sismico degli edifici scolastici sono la dimostrazione tangibile dell’attenzione che la Regione ed io personalmente abbiamo per il territorio di Chieti e dell’intera Provincia". Aggiunge l’assessore regionale, Mauro Febbo. "Qualcuno dal Pd nelle settimane scorse aveva accusato la Regione e principalmente il sottoscritto di scarsa attenzione alle problematiche di Chieti e provincia – prosegue ancora Febbo: i fatti concreti, oggi, dicono ben altro. Purtroppo conosco le condizioni in cui sono stati lasciati per cinque anni diversi edifici scolastici dall’amministrazione Coletti e dai successivi danni causati dal terremoto del 2009.  Al Presidente Chiodi ho già sottoposto le altre richieste di finanziamenti che arrivano dalla Provincia di Chieti per i lavori di adeguamento sismico delle scuole: un capitolo che continuerò a seguire, come sempre, con grande attenzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Febbo: "E' il Pd che vuole i rifiuti di Pescara"

ChietiToday è in caricamento