rotate-mobile
Elezioni

Marco Marsilio parla da vincitore: "È stata scritta una pagina di storia"

Le prime dichiarazioni nel comitato elettorale con lo spoglio ancora in corso. Il messaggio all'Abruzzo: "Vi amo". Marsilio pronto al secondo mandato

Sono da poco passate le 2 del mattino quando Marco Marsilio si fa spazio tra la folla per raggiungere il suo comitato in via Parini a Pescara.

“Avevo chiuso il comizio di venerdì facendo due promesse: la prima è che l’unica sarda che avrebbe festeggiato stasera sarebbe stata mia moglie, la seconda è che all’una massimo le 2 li mandavamo tutti a dormire con 10 punti di vantaggio – ha esordito - .Qualcuno ci ha sottovalutato e a mezzanotte ancora raccontava di un testa a testa che non è mai esistito, se non nei sogni di chi ha provato a raccontare un altro Abruzzo”.

E ancora: “Il popolo abruzzese ha scelto di conferirmi l’onore di amministrare per altri 5 anni. È stata scritta una pagina di storia e abbiamo abbattuto un altro muro. Abbiamo chiesto altri 5 anni per continuare a crescere, per completare l’opera di rilancio. Esprimo il mio profondo ringraziamento al popolo abruzzese per questo immenso privilegio che mi concede questa è la missione della mia vita: restituire alla terra dei miei padri il ruolo che merita”.

Leggi le notizie di ChietiToday su Whatsapp

Poi l’abbraccio con i senatori Guido Liris e Etel Sigismondi sorrisi e tanta voglia di festeggiare con i sostenitori a intonare: “C’è solo un presidente!”.

Lo spoglio è ancora in corso: su 269 sezioni scrutinate delle 1.634 totali Marsilio è in testa al 54,56% e lo sfidante Luciano D'Amico al 45,44%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Marsilio parla da vincitore: "È stata scritta una pagina di storia"

ChietiToday è in caricamento